Input your search keywords and press Enter.

Gomma riciclata: resistente, ecologica ed “energetica”

La gomma riciclata è un ottimo investimento per le aziende perché è versatile, non crea rifiuti ed è utilizzabile praticamente all’infinito

“Della gomma non si butta mai nulla”. Potrebbe essere un nuovo proverbio, parafrasando quello relativo al maiale, ma la sostanza non cambia. La gomma riciclata ha una lunga serie di vite a disposizione. Attraverso alcuni processi di lavorazione, viene sbriciolata e trattata per ridarle nuova elasticità e farla rientrare così nel processo produttivo.

La gomma riciclata e i pneumatici

gomma riciclata pneumatici

pneumatico fioriera

Una volta che perdono l’elasticità, oppure se hanno riportato danni o squarci e sono consumati, i pneumatici non possono più essere usati, quindi vanno cambiati e finiscono in discarica. Ma la ruota oggi non è più un rifiuto ma una risorsa. Se qualcuno realizza vasi artistici per fioriere dai vecchi copertoni, qualcun altro li ricondiziona. Le gomme ricondizionate, però, hanno vita limitata e non sono poi così sicure come quelle nuove.

Ma la tecnologia oggi permette di trasformare i vecchi pneumatici in nuovi copertoni. Il pneumatico viene sbriciolato, rimescolato, rivulcanizzato e ritorna nuovo. Viene realizzato un granulato di gomma riciclata studiato ad hoc, con caratteristiche particolari. Poi avviene la devulcanizzazione del granulato che genera una nuova mescola utilizzabile per la realizzazione di nuovi pneumatici. La società che ha inventato questo nuovo sistema è la EcoTyre. Oggi ci sono 20 camion in giro per l’Italia che stanno testando la nuova gomma su una percorrenza di un milione di chilometri.

La gomma riciclata e il campo da basket

gomma riciclata pneumatici granelli di plastica

granelli di plastica

Lo sport per veicolare l’ecosostenibilità. Lo Streetball Week di Verona, la gara di basket 3 contro 3 che debutterà alle Olimpiadi di Tokio 2020, si gioca su di un campo da basket realizzato in gomma riciclata.

Da oggi in poi, il parquet non sarà più l’unico ed il migliore pavimento per giocare a basket, ma sarà presto un ricordo nell’ottica dell’ambiente e della sostenibilità. Il campo Tyrefield è stato realizzato stendendo rotoli prefabbricati in gomma riciclata formando un’unica superficie. Per realizzare il campo ce ne sono voluti circa 5mila chilogrammi. L’idea è della Ecopneus. La società consortile che raccoglie i principali produttori di pneumatici italiani, gestisce la raccolta ed il trattamento del 70% di Pneumatici Fuori Uso italiani. Sono 250mila le tonnellate PFU che vengono raccolte e trasformate ogni anno in superfici sportive, asfalti silenziosi, materiali di isolamento ed energia.

Leggi anche: Nasce la Newsletter di Ecopneus dedicata agli asfalti con materiale riciclato

La gomma è una risorsa, è energia

gomma riciclata pneumatici asfalto

asfalto realizzato con gomma riciclata

Ebbene sì, difficile da credere, ma i copertoni fuori uso sono una risorsa importantissima. Ecopneus può riciclarli per creare nuovi prodotti oppure possono produrre energia. Infatti, in impianti specifici, soprattutto cementifici, i PFU hanno un grande potere calorifico pari a quello del carbone ma con emissioni climalteranti nettamente inferiori.

Il sistema di recupero prevede prima lo stoccaggio dei pneumatici, poi c’è la prima frantumazione, da cui si hanno pezzi di gomma tra i 5 ed i 40 cm ottimi per produrre energia, infine c’è la seconda frantumazione, che separa gomma, acciaio e fibre tessili e riduce la gomma in granuli e polverino, pronti per essere riavviati nel nuovo ciclo produttivo.

Leggi anche: Toscana, raccolti 850 mila PFU

La gomma per tutti gli usi

gomma riciclata pneumatici parco giochi

parco giochi realizzato con gomma riciclata

L’Italia, ancora una volta, non rientra tra gli stati europei più virtuosi nella raccolta dei pneumatici usurati, ma con un piccolo sforzo e qualche investimento si potrebbero fare molte cose. Per esempio, l’azienda Simple Shoes ha prodotto calzature utilizzando pneumatici riciclati. Qualcuno, invece, ha pensato bene di tagliare a strisce i copertoni usati e sagomarli come tegole per rivestire il tetto. La poltrona Tired Lounge di Leo Kempf è realizzata con strisce di gomma, mentre la Bike Furniture Design è formata da pezzi di moto e gomme. L’architetto argentino Carlos Levinton, seguendo la filosofia delle Earthship, ha progettato case per gli sfollati haitiani del terremoto del 2010. Si tratta di abitazioni solari passive costruite con materiali e tecniche sostenibili che utilizzano pneumatici fuori uso come isolanti. La gomma viene utilizzata anche per realizzare pavimenti di ogni tipo, campi di lavoro equestri e persino campi sintetici da calcio.

Leggi anche: Da pneumatici fuori uso a campi di calcio sostenibili: quando l’ambiente va in gol

Insomma, la gomma riciclata è una risorsa, un affare che muove ingenti capitali e permette a chi investe in questo settore di guadagnare molto, paradossalmente, facendo del bene, perché elimina il “rifiuto gomma” dalle discariche e l’ambiente ringrazia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *