Sottobicchieri FAI-DA-TE con bastoncini del gelato per un rinfresco country chic

Tutorial su come realizzare un sottobicchieri con bastoncini del gelato e da utilizzare pr un rinfresco.

Sottobicchieri con bastoncini gelato: le soluzioni creative e green de La favola incantata.

In un pub è usuale servire un boccale di birra accompagnato da un sottobicchiere, oggetto di forma circolare o rettangolare, che possa contenere eventuali gocce di birra che sono rimaste all’esterno del bicchiere dopo l’operazione di spillatura.

LEGGI ANCHE: Riciclare un vecchio jeans per realizzare una tovaglietta americana fai-da-te

Si tratta di un articolo che spesso si conserva come souvenir o viene gettato dopo maltrattamenti da parte del consumatore.

Origine dei sottobichieri

In realtà i sottobicchieri vantano una lunga storia. La sua origine risale al 1800, quando le persone appartenenti alle classi sociali elevate erano solite bere la birra utilizzando dei boccali con un coperchio di zinco o di argento.

LEGGI ANCHE: Abat jour Jack Daniel’s: come realizzare lampada fai da te, riciclo creativo

Le persone appartenenti ai ceti più umili, invece, bevevano la birra in boccali privi di coperchio.

Come sottobicchieri si utilizzavano dei “tappetini” di feltro detti, in lingua tedesca, Bierfilze (in tedesco Filze significa appunto feltro).
Poiché spesso gli avventori consumavano la birra all’aperto, si diffuse la consuetudine di utilizzare questi “tappetini” in feltro come coperchio per il bicchiere per evitare che corpi estranei potessero entrare all’interno del boccale.

LEGGI ANCHE: Riciclo Creativo: la composizione floreale “danzante” de La favola incantata

Da questa abitudine, i “tappetini” iniziarono ad essere chiamati Bierdeckel, ovvero coperchi per la birra, nome ancora oggi utilizzato in Germania e in Austria per identificare i sottobicchieri.

Come è facilmente intuibile, l’adozione di questi sottobicchieri in feltro come coperchi per i boccali di birra, se da un lato impediva a corpi estranei esterni di entrare all’interno dei bicchieri, dall’altro non metteva assolutamente al riparo dalla possibilità che batteri presenti nel tessuto potessero guastare la birra.

L’invenzione del sottobicchiere nell’accezione attuale accezione risale 12 anni più tardi, quando l’imprenditore Robert Sputh di Dresda, il 25 ottobre 1892, depositò con patente 68499 il brevetto da lui chiamato “Holzfilzplatten oder Faserguß-Untersetzer”: il brevetto dimostrava come trasformare una poltiglia di carta in sottobicchieri circolari del diametro di 107 mm e dello spessore di 5 mm.

Realizzare sottobicchieri fai-da-te

Negli anni vennero introdotti formati di stampa differenti.

Seguendo le indicazioni dateci da La favola incantata, potrai realizare dei simpatici sottobicchier, da personalizzare a piacimento, utilizzando i bastoncini del gelato. Il design ricorda molto i bancli, usati spesso per scenografie in stile country chic.

Materiale:

Bastoncini gelato (14 per ogni sottobicchiere)
Forbici ben affilate o cutter
Piccolo pennello o pennello-spugna
Impregnante per legno
Colla resistente per legno

Procedimento:

  • Dopo aver eliminato le estremità arrotondate dei bastoncini con forbici molto affilate o con il cutter, passare l’impregnante su tutti i lati dei bastoncini e lasciare asciugare.

Sottobicchieri

  • Incollare i bastoncini seguendo lo schema fotografico.
Sottobicchieri
Sottobicchieri realizzati con bastoncini di gelato

Articoli correlati