Bus terminal a Bari nel 2024: via ai lavori con 7 milioni

Era atteso da decenni: finalmente Bari avrà il suo Terminal Bus

 

Costretta a convivere con la mancanza di una dignitosa e adeguata fermata degli autobus extraurbani, da sempre “appoggiati” prima su Largo Ciaia e poi su via Capruzzi, proprio accanto all’ingresso posteriore della stazione centrale di Bari, la città, i passeggeri, i pendolari e anche i turisti che sempre più numerosi scelgono di visitare il capoluogo e i suoi dintorni, entro il 2024 vedranno nascere un’area destinata a garantire ai viaggiatori sicurezza e accessibilità dei servizi di trasporto, viabilità fluente agli automobilisti e ai residenti della zona maggiore vivibilità.

Dopo anni di lamentele, sopralluoghi, ritardi, ricerca dei finanziamenti e progetti, si avviano i lavori per realizzare il terminal all’interno dell’area di cantiere che sorge tra il sottopasso di via Quintino Sella e via Lembo, accessibile da via Capruzzi. Come da progetto, condiviso tra Grandi stazione e l’amministrazione comunale, prevede la realizzazione di 18 nuovi stalli per autobus extraurbani che attualmente sostano su via Capruzzi.

bus terminal bari
Come sarà il bus terminal una volta terminato

I lavori a cura di Grandi Stazioni Rail (società controllata di Rfi – Polo Infrastrutture del Gruppo Fs) interesseranno un’area di circa un ettaro e prevedono l’abbattimento di alcuni edifici non più funzionali all’esercizio ferroviario all’interno dell’area di cantiere che sorge tra il sottopasso di va Quintino Sella e via Lembo. A servizio dei viaggiatori saranno realizzati spazi come bar, biglietteria e bagni.

Gli interventi prevedono anche la realizzazione di una nuova rotatoria all’altezza dell’attuale incrocio tra via Capruzzi e via Giulio Petroni per favorire la viabilità in ingresso e in uscita dal Terminal e una velostazione all’interno della stazione, raggiungibile sia dal binario 10 che da via Capruzzi.

Il nuovo terminal bus si estenderà per circa un ettaro e sarà collegato alla stazione di Bari Centrale dal marciapiede esistente che verrà allargato e coperto con una pensilina. Dopo l’apertura del nuovo fronte di stazione e l’ammodernamento dei sottopassi, anche la stazione centrale si completerà con l‘accesso destinato al raccordo su gomma.

Il progetto, dunque, prevede la realizzazione delle seguenti opere: nuovo Terminal Bus, situato in un lotto, di proprietà di Rfi, compreso tra il fascio binari della Stazione ferroviaria di Bari Centrale e il sottovia Quintino Sella, lungo via Capruzzi, corrispondente alla dismessa area delle ex Officine Rialzo; l’adeguamento della percorrenza pedonale lungo via Capruzzi, in fregio al confine della proprietà ferroviaria, completa di una pensilina di protezione fino alla nuova palazzina Servizi Fs; una nuova rotatoria stradale di tipo urbano “compatto” in corrispondenza dell’incrocio tra via Capruzzi e via Giulio Petroni; un parcheggio per le bici in corrispondenza della testata ovest della nuova palazzina Servizi Fs.

Leggi Grandi opere, approvato il Terminal Bus a Bari in via Capruzzi

Bari Centrale diventa sempre più hub intermodale della mobilità

L’investimento complessivo è di circa 7 milioni di euro, cofinanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e la durata del cantiere è stimata in 18 mesi. Con questa nuova infrastruttura la stazione di Bari Centrale diventa sempre più hub intermodale della mobilità.

“Quello del Terminal bus è un progetto che la città di Bari attende da tanto tempo e che finalmente si va concretizzando grazie all’attenzione di Grandi stazioni con cui in questi anni abbiamo collaborato per giungere ad un progetto funzionale, accessibile e integrato con la viabilità limitrofa della città” ha detto il sindaco Decaro.

terminal bus bari_2
All’interno del terminal Bus sarà attrezzata anche una velostazione che potrà accogliere le bici in sosta dei pendolari che raggiungono la stazione in bici per poi salire su un treno o un autobus

“Con questa nuova infrastruttura completiamo un pezzo importante del percorso di intermodalità della mobilità urbana e interurbana oltre a garantire dignità e maggiore sicurezza a tutti i viaggiatori del trasporto su gomma, pendolari, lavoratori, studenti e turisti, che partono e arrivano a Bari che avranno un hub dedicato connesso con gli altri accessi della stazione centrale. Via Capruzzi tornerà libera dalla sosta degli autobus e più scorrevole per i veicoli in transito. All’interno del terminal Bus, infine, sarà attrezzata anche una velostazione che potrà accogliere le bici in sosta dei pendolari che raggiungono la stazione in bici per poi salire su un treno o un autobus. Ci saranno servizi per i viaggiatori e una riqualificazione complessiva di quest’area che oggi vede la presenza di edifici non più utilizzati. Questo intervento si inserisce in un programma complessivo di ammodernamento e dell’efficientamento del servizio di trasporto a cui anche il Comune sta partecipando sul fronte della mobilità cittadina con l’acquisto dei nuovi autobus, la digitalizzazione dei servizi, la progettazione del Brt senza dimenticare che proprio su questi binari sorgerà il parco del nodo verde su cui stiamo andando avanti”.

Leggi Nodo ferroviario Bari, i lavori non si fermano ma la battaglia continua

La stazione di Bari Centrale, servita ogni giorno da oltre 270 treni e frequentata da circa 130 mila persone, grazie al nuovo terminal bus diventerà sempre più il fulcro della mobilità sostenibile. Le persone si sposteranno all’interno dell’hub seguendo un percorso agevole, dai treni ai bus e viceversa, accessibile a tutti. Un’opportunità e un incentivo in più per chi vuole lasciare a casa l’auto e utilizzare i mezzi pubblici” ha detto l’Amministratore Delegato di Grandi Stazioni Rail, Rosario Gaetano.

Il primo progetto risale al 2005

Dopo 18 anni, quando fu elaborato il primo progetto nell’ambito del Piano urbano della mobilità sostenibile del 2005, oggi – ha detto il sindaco Decaro – si completa un altro pezzo. Il bus terminal arriverà nel 2024 dopo le realizzazioni delle linee ferroviarie Bari-San Paolo, Bari-aeroporto, tra un po’ avremo la Bari-Bitritto i cui lavori sono terminati a giugno e presto inizieranno le verifiche con l’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria per l’attivazione a dicembre”.

Leggi Ferrovia Bari-Bitritto nel 2023 venti minuti per raggiungere il capoluogo

Tanta attesa ma finalmente un altro importante passo in avanti dal grande impatto urbano sulla viabilità e i trasporti.

bari terminal bus
L’investimento complessivo per il Terminal Bus è di circa 7 milioni di euro, cofinanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e la durata del cantiere è stimata in 18 mesi

Il progetto definitivo del terminal ha subiti varie modifiche negli anni. Da un lato è stato integrato con il programma di riqualificazione della Stazione di Bari Centrale sia in termini di nuove realizzazioni, come l’accesso su via Capruzzi, sia di recupero di aree dismesse, come l’area ferroviaria ex Officine Rialzo al cui posto sorgerà il terminal. Tiene conto poi delle modifiche al piano del ferro disposte da Rfi, che hanno determinato una variazione del perimetro dell’area, di circa 7500 mq che ha comportato la revisione del progetto delle aree di ingresso e di uscita, la conseguente demolizione integrale di un vecchio fabbricato non utilizzato e la modifica del progetto dei locali destinati a servizi connessi al terminal bus, in conformità alle misure emanate di recente dalla Autorità di regolazione dei trasporti.

Dall’altro lato, ha progettato il riassetto viario del tratto prospiciente via Capruzzi, con l’inserimento della rotatoria all’innesto di via Giulio Petroni su via Capruzzi e l’allargamento del marciapiede di collegamento tra la stazione ferroviaria e il nuovo parcheggio per i bus, come richiesto dell’amministrazione comunale.

Gli obiettivi di quest’opera, condivisi dall’amministrazione comunale e da Grandi Stazioni Rail, consistono nel ridurre la congestione stradale, specie nelle aree tra via Capruzzi e Giulio Petroni, migliorare l’accessibilità e la sicurezza dei servizi di trasporto collettivo, riducendo l’indice di incidentalità stradale e migliorando l’accesso alla stazione e ai servizi annessi, e incrementare l’offerta intermodale.

Leggi Bari, via Capruzzi nuova tra Terminal Bus e riqualificazione del sottopasso Quintino Sella

 

Articoli correlati