Input your search keywords and press Enter.

Al via l’undicesima edizione del concorso “Fotografare il Parco”

Nubi - Pietro Ruffini - Paesaggio

Nubi – Pietro Ruffini – Paesaggio

Una nuova opportunità per tutti gli appassionati di fotografia e natura è quella del concorso internazionale “Fotografare il Parco” che questa volta è aperto a tutti i visitatori dei parchi nazionali del Gran Paradiso, d’Abruzzo, Lazio e Molise, dello Stelvio e di quello francese della Vanoise. Il concorso, giunto ormai all’undicesima edizione, consente di immortalare alcuni dei paesaggi più belli del mondo in scatti pieni di emozione e far conoscere al pubblico l’unicità di tali luoghi.

Gli effetti della luce - Matteo Pegoretti

Gli effetti della luce – Matteo Pegoretti

Se quindi avevate intenzione di trascorrere una delle ultime giornate estive circondati dalla natura, non perdete l’occasione di partecipare al concorso inviando i vostri scatti migliori! Potrete scegliere se prestare la vostra attenzione ad un paesaggio mozzafiato o ad un microscopico abitante della foresta, se aspettare un particolare gioco di luci e ombre o semplicemente che un animale esca dalla sua tana per rendere il vostro scatto unico e originale.

1° Micromondo: Rino - Roberto Zuolo

1° Micromondo: Rino – Roberto Zuolo

Ogni autore potrà concorrere alle categorie previste dal regolamento (paesaggi, mondo vegetale, fauna, micromondo e digiscoping) presentando un massimo di quattro fotografie per sezione, a colori o in bianco e nero. I vincitori delle diverse categorie si aggiudicheranno un assegno di 500 euro, binocoli e attrezzature Swarovski, fotocamere Nikon, buoni per stampe professionali presso il laboratorio fotografico Photogem, abbonamenti alla rivista “Natura” offerti dall’editore Edinat e soggiorni nel territorio delle quattro aree protette. Il concorso, oltre a voler far conoscere il territorio dei Parchi nazionali, vuole sensibilizzare i fotografi, sia amatori sia professionisti, al rispetto della natura anche quando scattano le proprie foto. Per ottenere buone immagini non è necessario danneggiare vegetazioni o microhabitat in cui vivono piccoli organismi oppure disturbare gli animali, magari inseguendoli. Non è un caso se le migliori foto arrivate in questi anni sono opere frutto di pazienza ed attesa, ricompensate da piazzamenti nelle prime posizioni.

Tramonto invernale sulla Val Zebrù – Giacomo Meneghello

La partecipazione al concorso è gratuita, la scadenza per l’invio delle foto è il 30 novembre 2015. Le informazioni sul concorso, il regolamento e le modalità di caricamento online delle foto sono disponibili sul sito internet di Fotografare il Parco. L’iniziativa è promossa dalle quattro aree protette insieme a Swarovski Optik Italia con il patrocinio di Alparc-Rete delle Aree Protette Alpine e di Federparchi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *