Input your search keywords and press Enter.

Una speranza per il fiume Agri

Una buona notizia arriva da uno dei 30 fiumi censiti dal WWF, in occasione del censimento Liberafiumi per la compilazione del dossier Fiumi d’Italia. Nel cuore della Basilicata, presso il fiume Agri, sono stati indiduati 3 esemplari della rarissima lontra (Lutra lutra) intenti a nutrirsi in un laghetto. Gli animali sono stati fotografati e filmati dai responsabili locali dell’associazione. Un evento importante quest’ultimo poiché avviene all’interno del Parco dell’Appennino lucano, colpito solo lo scorso anno dai tragici ritrovamenti di 4 lontre morte, segnalando la presenza di una grave minaccia all’ecosistema di quei luoghi.

Il nuovo anno lascia, con questa notizia, ben sperare sia per la specie che per la biodiversità di quel tratto di fiume, catalogato tra quelli più ‘maltrattati’ nella classifica del WWF. La zona in cui scorre il fiume Agri fluviale, infatti, riporta la presenza di 51 depositi abusivi di rifiuti mappati e 91 tra sbarramenti e traverse che ne interrompono la continuità ecologica.

Guarda il video

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.