Input your search keywords and press Enter.

La domotica s’è data appuntamento a Jesi

Sono davvero tante le potenzialità della domotica, applicabili a tutte le situazioni: dalle soluzioni top-class per un loft a Milano di 400mq con tanto di light designing, diffusione sonora e piscina riscaldata, all’ appartamento di 70mq realizzato a Chiramonti in provincia di Sassari e destinato ad un utilizzatore malato di SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica), munito di un computer e di un mouse a bocca per la gestione di luci, clima, porte e finestre, allarmi, videocitofono e apriporta, letto motorizzato, invio di messaggi, gestione telecamere, di chiamate, di televisori.

logo congresso domoticaSono solo alcune delle soluzioni proposte recentemente a tecnici e appassionati, che si sono dati appuntamento a Jesi per il secondo Congresso Regionale di Domotica e Building Automation Dalla Teoria alla pratica, organizzato da PiQuadro Luce Srl, realtà aziendale marchigiana di Urbino, operante in ambito civile, nautico e aziendale nel settore della bioarchitettura e del light building, e dal gruppo ABB Spa, impegnato a livello internazionale in automazione e sviluppo sostenibile, che in Italia ha sede nel milanese a Sesto San Giovanni.

L'organigramma del gruppo PiQuadro

L'organigramma del gruppo PiQuadro

Dunque dalla domotica per disabili all’automazione energetica di condomini, passando ad impianti top class con personalizzazioni e cura dei minimi dettagli, fino alla presentazione di un sistema intelligente per l’integrazione della domotica nel settore fotovoltaico. Si è parlato, ad esempio, di supervisione, controllo e acquisizione dati di un impianto fotovoltaico l’ingegner Massimo Valerii della Sinapsi System Integration, ha spiegato che i sistemi di produzione da fonte rinnovabile hanno bisogno di controllo, 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. A questo scopo vanno acquisiti, memorizzati ed elaborati parametri elettrici e dati di produzione e consumo dell’energia con impostazione di soglie di allarme, da cui poi giungere al teleallarme attraverso e-mail o sms per manutenzioni mirate oppure al calcolo in tempo reale dei profitti generati, così come la gestione dei carichi elettrici, la telelettura della produzione di energia e il videocontrollo dell’impianto.

Le soluzioni sinapsi

Le soluzioni sinapsi

Una nuova frontiera della domotica è quella offerta dalla home&building automation nei diversi ambiti applicativi. Si va dalla climatizzazione integrata con sensori di presenza  negli uffici alla gestione remota tramite I-phone di illuminazione, termoregolazione e movimentazione nel residenziale, fino al cablaggio sui corpi illuminanti degli edifici storico-artistici.

Ma il congresso di Jesi è anche andato nel concreto: la casa del futuro è già qui. È il modello di Casa Buderus, che integra pannelli solari e fotovoltaici, pompe di calore, caldaia a compensazione e a biomassa, elettrodomestici a risparmio energetico, il recupero delle acque piovane, trattamento dell’aria, isolamento termico e pannelli radianti a pavimento. E a proposito di efficienza energetica, Simone Zoani della ABB ha illustrato il sistema di gestione energetica EIB/KNX che trova applicazione in strutture industriali, edifici pubblici, hotel, scuole, negozi e centri commerciali, passando dall’Accademia europea di Trento al Palazzo Telecom di Firenze, dalla Casa dello studente di Pisa, dal Duomo di Pistoia alla Basilica S. Maria degli Angeli di Assisi, da alcuni hotels all’edificio della Regione Molise.

Casa Buderus, comfort ed ecologia in ogni suo dettaglio

Casa Buderus, comfort ed ecologia in ogni suo dettaglio

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *