Bici in aeroporto, parte il progetto “MIMOSA”

Foto di Tobias Rehbein da Pixabay

Maurodinoia: “Il trasporto transfrontaliero intermodale e sostenibile. Con il progetto “MIMOSA” gli aeroporti di Bari e Brindisi diventeranno bike friendly”

 

Lunedì e martedì si discuterà in remoto in Regione del progetto strategico MIMOSA (MarItime and MultimOdal Sustainable pAssenger transport solutions and services) finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A 2014- 2020 Italia Croazia, che si propone di migliorare l’offerta di soluzioni e servizi multimodali e sostenibili per il trasporto dei passeggeri e promuovere un nuovo approccio per la mobilità transfrontaliera dei viaggiatori nell’area italo-croata.

Il partenariato internazionale di progetto, composto da 18 enti, sotto il coordinamento del CEI, organizzazione internazionale per l’integrazione europea e lo sviluppo sostenibile con sede a Trieste, è determinato congiuntamente ad affrontare la sfida comune di aumentare la multimodalità sostenibile transfrontaliera, riducendo l’impatto ambientale determinato dai trasporti e perseguendo un approccio orientato al risultato a beneficio dei passeggeri e del turismo.

Nel corso delle due sessioni mattutine, ciascun partner di progetto presenterà lo stato di avanzamento delle proprie attività già messe in atto e ancora da attuare, nel rispetto al cronoprogramma. Nel corso dell’evento saranno inoltre valutate criticità e discusse possibili soluzioni finalizzate a garantire l’avanzamento fisico e finanziario dell’intero progetto.

L’Assessore regionale ai Trasporti, Anna Maurodinoia, ha dichiarato che «Le principali azioni a carico della Regione Puglia all’interno del progetto MIMOSA, riguardano la promozione e valorizzazione dell’integrazione modale tra mobilità ciclistica e le altre modalità di trasporto pubbliche e collettive e l’accessibilità dei nodi di interscambio modali da parte di viaggiatori in bicicletta. Con MIMOSA gli aeroporti di Bari e Brindisi, saranno i primi scali aeroportuali italiani a diventare bike friendly».

Capitalizzando i risultati già ottenuti con precedenti progetti Interreg su ciclabilità e intermodalità sostenibile (CYRONMED, CiELo e INTERMODAL, EV5), e il proprio coinvolgimento attivo nella progettazione e realizzazione della Ciclovia Adriatica che trova continuità, sul lato croato, con il percorso EuroVelo 8 (Ciclovia Mediterranea), le attività che vedono coinvolte la Regione Puglia nel progetto MIMOSA riguardano:

  • elaborazione di un documento di posizione transfrontaliero (position paper) su accessibilità di stazioni, porti, aeroporti dei passeggeri con bici al seguito;
  • vademecum (guidelines) delle migliori buone pratiche a livello internazionale di infrastrutture e servizi per l’intermodalità bici e trasporti pubblici e collettivi e accessibilità per l’area transfrontaliera Italia-Croazia;
  • Individuazione e messa in opera di soluzioni a favore dei cicloturisti per facilitare l’accessibilità degli aeroporti di Bari e Brindisi in partenza e in arrivo e l’assistenza tecnica mediante specifiche aree attrezzate per smontaggio/rimontaggio biciclette (azione pilota).

Il progetto si concluderà a dicembre 2022.

Articoli correlati