Input your search keywords and press Enter.

Sì a detrazioni per riqualificazione energetica

Il neoministro all’Ambiente, Corrado Clini conferma il sostegno nello Stato nella riqualificazione degli edifici. «Prendo un impegno preciso sul 55%», dichiara Clini ai microfoni di Radio 24, assicurando che saranno prorogate e rese strutturali le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici, in scadenza il prossimo 31 dicembre. Dal ministro «anche l’impegno a prorogare dei certificati bianchi, anch’essi in scadenza a fine dicembre». La detrazione fiscale per l’efficienza energetica degli edifici, chiesta a gran voce dalle associazioni industriali, dei consumatori e ambientaliste, era scomparsa all’ultimo momento dal recente decreto stabilità. Secondo le stime dell’Enea, da quando è stata introdotta nel 2007, la misura è stata utilizzata da circa un milione di contribuenti. In particolare l’Enea sottolinea come sarebbero stati realizzati soprattutto interventi relativi alla coibentazione, alla sostituzione degli infissi e, per quanto riguarda il risparmio energetico, alla sostituzione degli impianti termici. Il costo degli investimenti complessivi si aggirerebbe intorno agli 11,1 miliardi di euro, con una detrazione totale pari a circa 6,1 miliardi di euro.

Print Friendly, PDF & Email