Natale a Polignano all’insegna della tradizione (ma non solo)

natale polignano
Natale a Polignano con le collaborazione di residenti

L’inedito Natale di Polignano tra la cera e il c’era delle tradizioni che sempre ritornano. Con la collaborazione dei residenti e col riciclo d’arte

 

Un Natale di condivisione e autenticità: questi i valori che hanno ispirato lo spirito natalizio a Polignano a Mare. Sì, perché il Natale della città si basa sul recupero di quelle cose essenziali, fondamentali ed imprescindibili che caratterizzano tempo e luoghi di ciascuno.

Gli “addobbi d’accoglienza”

Così chi percorre le stradine e le piazzette del centro storico polignanese, ad esempio, si ritrova in un’atmosfera tanto inedita quanto suggestiva: la cera delle candele riesce a valorizzare la bellezza e la tipicità dei luoghi che vanno ad illuminare. La semplicità risulta, ancora una volta, la chiave per vivere ed interpretare il tutto.

natale ghirlanda
Addobbi natalizi per le strade di Polignano

Dalle candele in cera alle ghirlande, passando per luci leggere ed addobbi d’accoglienza: ogni dettaglio è infatti curato nei minimi particolari. E sono state, in primis, le stesse persone del posto ad allestire i vari ambienti, affinché ne risultasse questa condivisa, natalizia, atmosfera. Fianco a fianco, ciascuno ha messo a disposizione il proprio tempo, talento ed energie facendo la propria parte e contribuendo alla riuscita dell’insieme.

Gli eventi

Le experiences dal vivo sono il valore aggiunto del cartellone di eventi natalizi a Polignano a Mare: basti pensare agli spettacoli live degli artisti di “Cera una volta Natale”, alla musica col vinile di “C’era una volta Piazza Minerva” oppure a “Una Lampara nel Cielo”, il volo vincolato sulla Mongolfiera Solidale organizzato da Amopuglia – Sezione di Polignano. Proprio quest’ultima iniziativa slitta al 17 e al 18 dicembre per cause meteorologiche, sempre a partire dalle 15:30 presso Piazza Suor Maria Laselva (nei pressi del Museo Pino Pascali).

I laboratori: spazio al riciclo d’artista

Il Natale di Polignano a Mare recupera e valorizza ulteriormente l’autenticità artigianale di cose e tradizioni attraverso i “Laboratori aperti d’arte degli artigiani”. Nel corso di tutti gli eventi, gli artigiani realizzano dal vivo opere di inedita manifattura, dinanzi al pubblico che avrà proprio la possibilità di osservare le tecniche più raffinate dei maestri artigiani. Il recupero dei materiali, che insieme creano e valorizzano bellezza, passa anche attraverso le opere di Giuseppe Leogrande. In Piazza San Benedetto si può ammirare l’albero natalizio unico nel suo genere, realizzato dall’artista polignanese con materiali di riciclo come pedane e cassette per la frutta in legno, colla, viti, spago. L’albero è attrezzato poi con vecchi giocattoli in rame, libri e pentole riciclate. Ed in Piazza Minerva troverete un quadro di circa 2 metri d’altezza: Polignano in rilievo. È stato realizzato da Leogrande in legno, polistirolo e schiuma espansa, dipinto con colori ad acqua ed illuminato con led.

LEGGI ANCHE: Natale sostenibile? Ecco idee e proposte di aziende e associazioni

Natale… gastronomico

Ma le experiences del Natale polignanese sono anche di carattere culinario: durante le varie iniziative, sono allestiti nelle vie e nelle piazzette di Polignano i vari stand dei Punti Tipicità, in collaborazione con l’Istituto Professionale Domenico Modugno. Nei Punti Tipicità sarà possibile degustare piatti e prodotti tipici del territorio, unitamente alle bevande locali. Non manca, inoltre, la preparazione dal vivo delle classiche orecchiette pugliesi, realizzate dalle persone del posto.

Gli organizzatori

A Polignano a Mare “Cera una volta Natale” è organizzato sotto la direzione artistica del Teatro Pubblico Pugliese, nel generale contesto di compartecipazione di enti e associazioni della città. Infatti hanno collaborato nell’organizzazione delle iniziative natalizie patrocinate dal Comune di Polignano a Mare: l’Associazione Albergatori Polignano, l’Associazione Ristoratori Polignano, l’UCP – Unione Commercianti Polignano, UPSA Confartigianato, Amopuglia – Sezione di Polignano, AgeV Circolo Nuove Frontiere Polignano e la Pro Loco Polignano a Mare “F.F.Favale”.

Articoli correlati