Montegrosso , due giorni per parlare di ambiente e raccolta differenziata

Full  immersione nelle tematiche ambientali il 21 e 22 maggio. Si parlerà anche di raccolta differenziata e modelli di sviluppo sostenibile. Tra gli ospiti Rossano Ercolini

A Montegrosso, frazione di Andria, il 21 e 22 maggio l’Associazione culturale “I Donatori Del Tempo di Montegrosso”, in collaborazione con la Parrocchia di Montegrosso, La Piscara, la Coop Coloni di Montegrosso, il Ristorante “Antichi Sapori” di Pietro Zito, l’associazione Culturale “Amici Per La Vita”, ONLUS e l’Azienda di Andria “Gemitex”, con il patrocinio del Comune di Andria, terrà sabato 21 maggio, alle ore 10.30,  l’evento “Montegreen direzione: Rifiuti Zero”.

MonteGreen è un evento strutturato in due giorni che ha la scopo di sensibilizzare il connubio tra tematiche ambientali e sociali. In particolare si fa promotore di numerose azioni:

– diffondere conoscenze ed informazioni in tema di prevenzione, riutilizzo e riciclo dei rifiuti;

– aumentare la consapevolezza dei consumatori ed enti locali riguardo la possibilità di ridurre i rifiuti attraverso il loro riutilizzo o con l’acquisto di prodotti rigenerati;

– contribuire al miglioramento della qualità ambientale all’interno delle città, riducendo la quantità dei rifiuti urbani attraverso la promozione del riutilizzo e del riciclo;

– promozione per la salvaguardia delle aree ambientali, finalizzata al miglioramento delle condizioni dell’ambiente e all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali;

– sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni e percorsi di coinvolgimento partecipato.

L’evento è rivolto a cittadini di ogni età e ha come punto di riferimento gli Obiettivi Generali dell’Agenda 2030.

LEGGI ANCHE: Zero Waste, la strategia Rifiuti Zero

“Al nostro evento parteciperà anche Rossano Ercolini, Presidente dell’Associazione Zero Waste Europe, vincitore nel 2013 del “Goldman Environmental Prize” (il Nobel alternativo all’ambiente) e ideatore del progetto “Rifiuti Zero” che sarà ospite  il 21 maggio – commenta il Presidente dell’Associazione “I donatori del tempo”, Savino Strippoli. – Un’altra grande soddisfazione è aver ricevuto, oltre a quello del WWF Levante Adriatico,  il patrocinio dei tre Comuni Andria, Canosa e Minervino. Speriamo che i tre sindaci si adoperino per cogliere l’opportunità del progetto “Rifiuti Zero”, che si occupa della raccolta differenziata, del riciclo, del riutilizzo, e dell’economia circolare”.

Qui il programma

 

Articoli correlati