Forty Fruit in crescita grazie al fotovoltaico

L’energia solare a servizio di macchinari, celle frigorifere e uffici

 

Ottimizzare il proprio impianto fotovoltaico per poter crescere e diventare sempre più green e autosufficienti. È quanto ha realizzato Forty Fruit, azienda ortofrutticola in provincia di Taranto (San Giorgio Jonico) fondata nel 2000. Il produttore ha investito in un revamping dell’impianto già esistente e contemporaneamente in un repowering, che ha portato all’aggiunta di 130,9 ulteriori kW di potenza. Questo nuovo impianto, ultimato in un mese e mezzo nel 2023, permette di far fronte a un ampliamento delle attività e al conseguente aumento dei consumi previsto.

Il revamping e repowering effettuato da Southenergy garantirà la produzione di 353 MWh all’anno; in questo modo circa il 70% dei consumi dell’azienda, particolarmente attiva nel periodo estivo, verranno coperti dal solare. In particolare, verranno alimentate macchine insacchettatrici, una linea di separazione prodotti, le celle frigorifere, punti di ricarica per i muletti e gli uffici.

Oltre alla convenienza data dalla possibilità di sfruttare al massimo l’energia solare in estate, l’impianto consentirà a Forty Fruit di ridurre le emissioni di CO2 di ben 187 tonnellate all’anno.

Southenergy per l’intervento si è avvalsa di prodotti firmati SMA, nello specifico di un inverter STP CORE2, di due STP CORE1, di un STP 15000 TL-30 e di un STP 25-50. Anche per quanto riguarda il sistema di monitoraggio la scelta è ricaduta sulla soluzione di SMA; è stato infatti utilizzato un Data Manager M.

Articoli correlati