Input your search keywords and press Enter.

Amianto: Piano regionale per la Puglia

Oltre cinquemila i tetti in amianto presenti in Puglia, dei quali 2.751 con una dimensione inferiore ai 200 metri quadri. Un problema presente nei capannoni industriali ma anche nelle abitazioni per un totale di un milione e 750mila metri cubi si superficie interessata. Questa la stima emersa nell’ambito della Conferenza Programmatica del Piano di gestione dei rifiuti urbani, appena conclusasi a Bari. La Regione Puglia ha così deciso di dotarsi di un reale Piano di bonifica dall’amianto, che operi verso una risoluzione capillare della questione. Un processo più rapido si confida possa essere avviato con una riduzione dei costi della bonifica, da rendersi a carico degli stessi detentori dell’amianto.

Nel corso dei lavori si è poi affacciata la proposta di istituire sportelli informativi al fine di sensibilizzare e tutelare i cittadini in merito ad una questione tanto importante per il territorio pugliese. Altra idea è quella della solarizzazione dei tetti in eternit, ovvero dell’istallazione di pannelli fotovoltaici in luogo delle strutture vetuste in cui è presente il pericoloso cancerogeno, provvedendo in contemporanea alla bonifica delle aree coinvolte e all’avvio di una rendita energetica. Non ultimo il problema sanitario, a cui si cercherà di far fronte attraverso la promozione di attività di prevenzione, in primis con la diagnosi e poi con incentivi alla cura e alla riabilitazione.

Print Friendly, PDF & Email