A Otranto stasera appuntamento con “I racconti del coronavirus”

racconti coronavirus_cover_

Martedì 17 agosto  a Otranto appuntamento alla Community Library (ore 19,30) con lo psichiatra Domenico Semisa, autore dei Racconti del coronavirus. Dialogheranno con lui l’Assessore regionale alla sanità Pier Luigi Lopalco e il Vice capo di gabinetto alla Regione Puglia Domenico De Santis. Conduce l’incontro la direttrice di Ambient&Ambienti Lucia Schinzano. L’evento in diretta streaming

Arriva anche a Otranto  I Racconti del coronavirus, la raccolta di racconti che Ambient&Ambienti ha tenuto a battesimo nei mesi più bui della pandemia e che da pochi mesi è uscito nelle librerie per le edizioni WIP.

A scrivere i racconti è Domenico Semisa, direttore del dipartimento di salute mentale dell’ASL Bari e presidente della SIRP – Società Italiana di riabilitazione Psichiatrica, al suo esordio come scrittore. Con lui martedì 17 agosto presso la Community Library  (Piazza Umanità migrante) dalle ore 19,30, ci saranno anche il Sindaco di Otranto Pierpaolo Cariddi che porterà il saluto della città, l’Assessore regionale alla sanità Pier Luigi Lopalco e il Vice capo di gabinetto alla Regione Puglia Domenico De Santis. A guidare la conversazione ci sarà Lucia Schinzano, direttrice di Ambient&Ambienti. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming in collaborazione con Radio OK, a partire dalle ore 19,00 da Ambient&Ambienti nella sezione video e sulla pagina facebook della testata.

Non solo coronavirus

I 39 racconti – presentati anche all’ultima edizione del festival  UIl libro possibile – sono accompagnati da una dedica ai “cari amici”, e a tutti quelli che più o meno inconsapevolmente hanno ispirato le storie narrate. Le storie viaggiano sul filo ora lieve dell’ironia e dell’affetto, ora doloroso della sofferenza. Il Covid a volte è un pretesto per avviare la narrazione, a volte irrompe prepotentemente (e sono i racconti più tragici) ma più spesso è sullo sfondo perché, come spiega l’autore, «la pandemia ha esasperato e ha fatto venire alla luce i nostri sentimenti e i nostri comportamenti più nascosti».

 

Articoli correlati