Verona, borse di studio per la ricerca sulla sostenibilità

Cloros

Cloros, società di Verona specializzata in consulenza alle aziende per il risparmio energetico e servizi di sostenibilità, ha avviato una collaborazione con il Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona per promuovere la ricerca nel campo della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa. L’azienda ha finanziato un assegno di ricerca di un anno del valore di 23.000 euro finalizzato allo studio degli impatti che le politiche di responsabilità sociale e ambientale possono avere sulle performance di un’attività produttiva.

Operare secondo una strategia di sostenibilità significa integrare obiettivi di natura economica, sociale e ambientale nella gestione dell’impresa. Nel momento in cui le tematiche di sostenibilità entrano nei processi aziendali appare fondamentale la predisposizione di strumenti di misurazione delle performance in grado di valutare e incorporare queste ulteriori dimensioni che contribuiscono al successo di un’azienda.

La ricerca ha dunque come obiettivo quello di indagare la presenza di elementi misurabili o percepibili dalle imprese derivanti dall’adozione di prassi sostenibili nella gestione sia in termini economico-finanziari sia con riferimento ad altri potenziali impatti individuati in letteratura o dalla ricerca sul campo; il tutto focalizzato soprattutto sulle PMI, dove spesso sono tralasciati questi fattori.

I ricercatori individueranno le diverse tipologie di impatti ipotizzati. Di seguito sarà effettuata un’analisi sulle tipologie così individuate, sia da un punto di vista qualitativo – attraverso la rilevazione delle percezioni di un campione di imprese opportunamente selezionato – sia da un punto di vista quantitativo grazie a un’analisi volta a porre in relazione la presenza di determinate prassi di sostenibilità con le performance economiche, di reputazione e/o mercato dell’impresa.

Articoli correlati