Input your search keywords and press Enter.

Nelle Marche la prima arena “smart”

«San Benedetto del Tronto ha appena adottato una piattaforma intelligente integrata, che garantisce la possibilità di governare al meglio le luci degli impianti sportivi e della illuminazione esterna. Saranno inoltre abilitati nuovi servizi a valore aggiunto per turisti e cittadini secondo criteri di sostenibilità ambientale (maggior efficienza e meno inquinamento da CO2)».

L’ad di Umpi Gianluca Moretti ha presentato il nuovo progetto firmato dall’azienda di cui è a capo e possibile grazie al brevetto Minos System. «Il progetto S A B B I A, acronimo di Smart Arena Beach Best Innovation Available, è un prototipo di Smart Network basato su rete elettrica, contestualizzato in ambito sportivo ma che funge da modello per la San Benedetto Smart City. Nel contesto cittadino, questa soluzione farà risparmiare alla pubblica amministrazione circa 300 mila euro di euro l’anno e garantirà nuovi servizi a basso costo».

La Smart Arena Beach tiene conto dell’utilizzo efficiente delle risorse. La tecnologia sviluppata da UMPI sfrutta gli impianti elettrici preesistenti per convogliare dati di vario genere: ad esempio, è possibile gestire l’accensione e lo spegnimento dei lampioni, creare un sistema di videosorveglianza e garantire la connessione Wi-fi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *