Input your search keywords and press Enter.

M’illumino di meno…e di pulito!

Sesta edizione di M’illumino di meno, in una veste completamente rinnovata. L’appuntamento con la giornata del risparmio energetico, promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio 2 Rai Caterpillar, è per venerdì 12 febbraio. E quest’anno, oltre ad un simbolico silenzio energetico, le piazze di tutta Italia si uniranno in una gioiosa festa dell’energia pulita.

<p>"La locandina dell'edizione 2010 di "M'illumino di meno"</p>

"La locandina dell'edizione 2010 di "M'illumino di meno"

Dal risparmio, ad una corretta produzione di energia: con il sole, il vento, il mare, il calore del terreno, le biomasse. Così, mentre gli scorsi anni, tutto si spegneva, il 2010 sarà l’anno in cui si accenderanno le possibilità offerte dall’energia sostenibile. Un modo per verificare di persona le tecnologie disponibili, dicono gli organizzatori, ma anche un simbolico segnale di fiducia verso un modello alternativo di sviluppo. Dal collasso, ad una gestione “illuminata” del proprio futuro.
In trasmissione, i due conduttori Massimo Cirri e Filippo Solibello, da anni trattano di riduzione degli sprechi, di fonti di energia alternative e altre importanti questioni legate al tema della sostenibilità ambientale, sensibilizzando (oppure condividendo questa sensibilità con) gli spettatori fedelissimi del programma. Per la giornata del 12 febbraio dalle 18, la puntata eccezionalmente andrà in onda dai Mercati traianei di Roma, con il solito travolgente coinvolgimento del pubblico presente, una rassegna di luci creative ed un concerto finale ad impatto zero.
Le adesioni sul sito www.caterpillar.rai.it da parte di privati, istituzioni, associazioni, aziende, negozi, scuole – procedono di ora in ora. Ieri gli utenti registrati erano più di 3400. Giusto per rendere un’idea della loro distribuzione territoriale: 150 sono  gli iscritti in Puglia (il numero più alto tra le regioni centromeridionali); superano quota 400 le adesioni in Emilia, Lombardia, Veneto; oltre 280 in Lazio,  245 in Toscana, 16 in Basilicata, 121 in Campania e via di questo passo. Fino a toccare la ventina di iscritti sparsi per il mondo, per la maggior parte europei, anche se non mancano sostenitori dalle coste africane e dalle Americhe.

<p>L'inviata di "Caterpillar" Marina Senesi con la torcia che ha viaggiato fino a Roma </p>

L'inviata di "Caterpillar" Marina Senesi con la torcia che ha viaggiato fino a Roma

La campagna di M’illumino di meno è già partita il 4 gennaio. Nelle mani dell’inviata Marina Senesi una torcia ad energia pulita ha viaggiato per lo Stivale ed è ora già a Roma, fino ad arrivare per la data prefissata ad accendere la festa capitolina sul modello della fiaccola olimpica.
Da quest’anno a lottare al fianco di Caterpillar, anche l’invincibile squadra degli “Illuminati” i supereroi delle energie rinnovabili, uniti contro NemikoFossile, una creazione del toys-designer Gianfranco Enrietto. Geotermo, paladino del geotermico, con la forza delle profondità della terra; PanSilicio, con il suo pannello solare è in grado di accumulare quantità enormi di energia con cui folgorare il NemikoFossile; PalaSoffio, il cui turbine precede il suo arrivo, silenzioso ed efficiente facendo  piazza pulita dell’avversario e Turbidra che con la sua pressione lo mette al tappeto. Il tutto, con la nuova sigla della Banda Osiris, “C’è Kyoto e Copenaghen tutta un’evoluzione, lasciatemi cantare Verde rivoluzione! … Silicio e non tungsteno al mondo non fa male”.

<p>il gruppo di "supereroi" in lotta contro le energie "sporche"</p>

il gruppo di "supereroi" in lotta contro le energie "sporche"

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *