Input your search keywords and press Enter.

I giovani riscoprono l’Europa: nasce l’Help Desk

Cosa significa per un giovane oggi trovare un lavoro? Per molti giovani pugliesi significa inseguire con tanta ostinazione un sogno da rincorrere spesso anche molto lontano da casa. È facile cadere in luoghi comuni parlando di fuga di cervelli e di disoccupazione giovanile al sud, ma quale supporto offre la nostra regione ai giovani? Sembra che qualcosa in tal senso si stia cominiciando a muovere, una nuova realtà che aiuti i giovani ad orientarsi in Europa in campo lavorativo.

Da oggi grazie ad un Help Desk, situato a Bari in via Venezia, è possibile essere informati su tutte le opportunità lavorative per i giovani. L’ufficio è aperto ogni martedì dalle 15.30 alle 17.30 per offrire ai giovani tutte le indicazioni su bandi e concorsi indetti dalla Comunità europea. Sorto grazie alla sinergia tra l’assessorato alle Politiche educative e giovanili della Regione Puglia, Accoglienza e Pace e Giosef Puglia, referente per la provincia di Bari di Eurodesk, il nuovo progetto di Help Desk è stato presentato ufficialmente a tutta la cittadinanza solo poco più di un mese fa, ma i risultati di fanno già sentire.

La bandiera della Comunità Europea

Oltre a servizi di orientamento al lavoro, il nuovo sportello eroga informazioni sintetizzate e tradotte in lingua in relazione a bandi, concorsi ed opportunità per i giovani tra i 13 ed i 35 anni tratte dai programmi comunitari. Inoltre, lo sportello dà assistenza sulle opportunità derivanti dal programma europeo Youth In Action che si occupa di Mobilità transnazionale, SVE (Servizio Volontario Europeo), tirocini ed altre iniziative per i giovani; è possibile ricevere anche informazioni e affiancamento circa stage all’estero. La voglia di un’Europa giovane insieme alla voglia di un coinvolgimento dei giovani nelle attività e nei processi degli adulti, sono le motivazioni che hanno ispirato il progetto di Help Desk ma anche l’iniziativa UE x te! A scuola l’Europa promossa dalla Commissione Europea (Dipartimento Politiche Comunitarie), Parlamento Europeo e Ministero della Gioventù e realizzata da EuroDesk.

Ue x te è un progetto dell'Unione Europea di sostegno ai giovani dai 18 ai 35 anni che favorisce la creatività e l'imprenditoria

Il progetto UExte-2010 vuole avvicinare un numero consistente di giovani nell’arco di circa 5 mesi (dal 1° settembre 2010 al 15 febbraio 2011) con lo scopo di accrescere il loro livello di informazione e di consapevolezza sull’Unione europea, promuovendo la conoscenza sul suo funzionamento e sulle molte opportunità che loro offre, tutto ciò attraverso una serie di iniziative. Cinque scuole di Molfetta, Fasano, Altamura, Terlizzi e Monopoli hanno partecipato al progetto, 100 giovani per ogni istituto saranno coinvolti in un’attività interattiva di 2 ore per conoscere più da vicino l’Unione Europea, le sue istituzioni e i diritti fondamentali previsti dal Trattato di Lisbona. I giovani approfondiranno alcuni temi importanti come l’ambiente, la mobilità educativa trasnazionale e l’occupabilità e l’inclusione sociale. Inoltre potranno elaborare una proposta e partecipare a Roma alla simulazione dei lavori del Parlamento Europeo. Infine un percorso di formazione e di selezione porterà all’individuazione di due ragazzi (un maschio e una femmina) per ogni istituto che parteciperanno per tre giorni, nella sede del Parlamento a Roma, ad una simulazione dell’attività svolta dal Parlamento Europeo, alla quale saranno presenti 200 ragazzi provenienti da tutt’Italia, selezionati allo stesso modo, pronti a intavolare discussioni, a fare riflessioni e mozioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *