Input your search keywords and press Enter.

Gli Ibis eremita, della Migrazione Guidata dall’Uomo 2015, sono in Italia

Birds flying in formation in the Alps; AG Schmalstieg copia

Gli ibis volano in formazione sopra le Alpi

La “formazione” di trentuno ibis eremita “decollati” dall’aeroporto di Mauterndorf, in Austria, è giunta finalmente in Italia. I volatili, suddivisi in due gruppi, guidati dalla veterana Anne-Gabriela Schmalstieg e Daniela Tritscher, una neofita, a bordo di due ultraleggeri a motore sono atterrati al campovolo di “Al Casale” a Codroipo, in provincia di Udine. Gli uccelli hanno volato per 140 Km e sorvolato le Alpi fino a quota 2.653 metri. Il volo della tappa, la seconda, è durato 4 ore e 12 minuti.

La Migrazione Guidata dall’Uomo 2015, alla sua seconda esperienza, rientra nell’ambito del progetto LIFE+ “Reason for Hope”, per la reintroduzione in Europa dell’Ibis eremita.

La prima tappa si è conclusa il 22 agosto scorso all’aereoporto di Mauterndorf, dopo essere partiti dal campo di addestramento del Waldrappteam di Seekirche, nella campagna di Salisburgo. Lo stormo ha percorso i primi 118 chilometri in due ore e mezzo. Un Ibis dei trentuno viaggiatori ha deciso di tornare indietro poco dopo la partenza costringendo lo staff a terra a tornare indietro per recuperarlo vicino Hallein.

In totale la spedizione dovrà percorrere i 1.000 chilometri necessari per raggiungere l’Oasi WWF di Orbetello dove gli uccelli sverneranno, per far ritorno, quindi, in Austria la prossima Primavera, senza, però, l’aiuto dell’uomo.

Il programma degli ibis, allevati dal Waldrappteam è sostenuto in Italia dal Parco Natura Viva di Bussolengo (VR).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *