Input your search keywords and press Enter.

Caserma Rossani, un polmone verde al centro della città?

È stato inaugurato stamattina Dare il meglio di SEL Percorsi per l’alternativa, un programma di iniziative di Sinistra Ecologia e Libertà della provincia di Bari, in vista della mobilitazione europea del prossimo 15 ottobre. Da oggi fino a domenica 16 ottobre, le iniziative di SEL animeranno la ex Caserma Rossani (ingresso corso Benedetto Croce). La scelta è caduta proprio sullo spazio della ex caserma dismessa dall’Esercito Italiano per preannunciare, nella circostanza, che l’intera area sarà a breve termine bonificata e riqualificata per diventare un parco cittadino (nella foto a fianco una elaborazione al computer del progetto).

La ex caserma Rossani, in occasione del vertice Italo-Russo nel marzo 2007, fu chiesta dal sindaco di Bari Michele Emiliano in cambio  della chiesa russa ortodossa restituita a Vladimir Putin. Un anno dopo, nel 2008 il Consiglio Comunale approva con una delibera il passaggio della Caserma dal Demanio al Comune di Bari; successivamente la Giunta Comunale approva uno studio di fattibilità per la “Riqualificazione Area ex Caserma Rossani”. A maggio 2008 il Consiglio Comunale approva la variante al Piano Triennale Opere Pubbliche.

Da oggi fino a domenica 16 ottobre, l’iniziativa di Sinistra Ecologia e Libertà e del suo leader Nichi Vendola, è un primo reale approccio per restituire alla città uno spazio pubblico verde dove creare momenti di socialità e aggregazione. Durante le quattro giornate sarà attivo il caffè letterario, dove si darà luogo al book crossing, cioè lo scambio di libri usati e dove saranno presentati libri legati al tema della giornata. Sabato e domenica, per i più piccoli saranno allestiti workshop ludico-didattici a cura della Banca del riuso e riciclo e dell’associazione Luditerraneo.

Saranno presenti con un loro spazio espositivo Emergency, Amnesty International, Amani per l’Africa, Ciclofficina, Movimento dei consumatori e il Commercio equo e solidale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *