Input your search keywords and press Enter.

Amianto: ricercatori inglesi scrivono al ministro Balduzzi

Il fragore delle morti per amianto a Casale Monferrato è giunto anche in Inghilterra.  Dalla terra di Albione tre ricercatori della London school of Hygiene and Tropical medicine (Lshtm), un centro di eccellenza, hanno scritto una lettera al ministro della Salute Renato Balduzzi (nella foto) sulla questione Eternit. Tony Flechter, Antonio Gasparrini e Ben Armstrong, una lunga carriera svolta nell’ambito della sanità pubblica, hanno sapere al ministro di conoscere “la terribile situazione economica di Casale Monferrato, un comune che sta contando un numero astronomico di vittime da esposizione professionale e ambientale da amianto”, pertanto hanno accolto con favore “il suo intervento volto a rendere giustizia alla popolazione e velocizzare gli interventi di bonifica”.

I tre medici insieme con numerosi altri osservatori stanno “vigilando sulla situazione”; temono, infatti, come tutti, che se il Comune di Casale accettasse gli oltre 18milioni di euro offerti dal miliardario svizzero Stefan Schmidheiny, uno dei proprietari di Eternit, i colpevoli potrebbero, poi, “servirsene per evitare le loro responsabilità”, hanno scritto.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *