Input your search keywords and press Enter.

Zanzare a Bari, vita breve con l’App

Un progetto per sterminare le zanzare patrocinato dal Comune di Bari. Si chiama Zanzamapp.it e lo hanno messo a punto i Dipartimenti di Sanità Pubblica e Malattie Infettive e di Fisica dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”. Zanzamapp.it offre uno strumento di facile utilizzo per mappare le zone in cui le zanzare creano maggiore disagio, contribuendo così ad ottimizzare le strategie di controllo e di lotta.

ZANZARE

ZanzaMapp consente di segnalare facilmente il numero di zanzare rilevate, il luogo esatto e l’orario della rilevazione, ed eventualmente inviare una fotografia per l’identificazione certa della specie

ZanzaMapp è una App multipiattaforma (Android, iOS, Windows Phone) che consente di raccogliere le segnalazioni degli utenti, da incrociare poi con i dati tradizionalmente rilevati dagli studiosi del settore grazie a trappole entomologiche. L’interfaccia di ZanzaMapp, infatti, consente agli utenti di segnalare facilmente il numero di zanzare rilevate, il luogo esatto e l’orario della rilevazione, ed eventualmente inviare una fotografia per l’identificazione certa della specie; a disposizione vi sono anche schede informative per riconoscere le varie specie di zanzare e i rischi ad esse connessi ed essere costantemente aggiornati su eventuali emergenze sanitarie legate alla loro diffusione.

Tutti i dati raccolti confluiranno su una piattaforma open accessibile agli enti territoriali che programmano e attuano  interventi di disinfestazione. La rete di rilevazione potrà anche essere arricchita con i dati in possesso degli enti territoriali che decidono di contribuire, per i quali ancora non esiste, di fatto, una banca dati condivisa né un coordinamento nazionale in materia.

«Da anni monitoriamo la presenza delle zanzare, e in particolare della zanzara tigre nella nostra città cittadino – commental’assessore all’ambiente Pietro Petruzzelli –, con interventi di prevenzione e di lotta programmati. Da quest’anno rafforziamo il nostro impegno grazie alla collaborazione con la ASL, anche a fronte degli allarmi legati alla possibile diffusione di virus esotici come il Dengue, il Chikungunya o lo Zika, importati in Italia nel sangue di viaggiatori provenienti da aree tropicali. Il nostro obiettivo resta quello di attuare interventi di prevenzione e disinfestazione aumentando la sinergia tra pubblico e privato e lavorando per il rispetto dell’ordinanza sindacale che prescrive ai privati di effettuare sui terreni di loro proprietà trattamenti larvicidi per prevenire la diffusione delle zanzare nel periodo estivo»

A breve il Comune presenterà una campagna informativa realizzata in collaborazione con AMIU con materiale che sarà diffuso capillarmente in spazi comunali, ambulatori medici, ASL, stabilimenti balneari, per veicolare norme corrette di comportamento e promuovere proprio l’utilizzo di Zanzamapp da parte dei cittadini.  Sarà possibile inoltre aderire ad un monitoraggio “attivo”, collocando piccole trappole di facile uso, costruite secondo criteri scientificamente validi, e di rilevare i dati raccolti tramite App. Le Amministrazioni potranno consultarsi con esperti del settore e richiedere l’attivazione di alert via e-mail, nel caso in cui le segnalazioni nella loro zona superino la soglia di attenzione.

In questi giorni tornerà a riunirsi il tavolo che vede il Comune, la Polizia ecologica e, da quest’anno, anche gli ispettori sanitari della ASL lavorare fianco a fianco per mettere a punto interventi e strategie sempre più efficaci contro le zanzare.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *