Input your search keywords and press Enter.

WWF: un decalogo per il Governo

«Aver individuato l’obiettivo primario delle politiche ambientali del Governo nel taglio delle emissioni di gas serra, da raggiungere mettendo insieme politiche in campo energetico, dei trasporti e delle infrastrutture, è stato senz’altro un buon esordio per il neoministro all’Ambiente, Corrado Clini». Così il WWF Italia commenta le dichiarazioni del ministro all’Ambiente sull’agenda politica degli interventi in campo ambientale. Inoltre l’associazione ambientalista sollecita i neo ministri Clini, e alle Politiche Agricole e Forestali, Mario Catania, a stabilire come prioritaria la riqualificazione di ambiente e territorio «affinchè si realizzi una chiara inversione di tendenza rispetto all’eredità ‘in rosso’ delle politiche ambientali lasciata dal passato Governo». Per questo il WWF propone un decalogo di interventi per il Governo che toccano ambiti diversi: clima e Protocollo di Kyoto; energia; biodiversità e aree naturali protette; rischio idrogeologico; rifiuti e bonifica dei siti inquinati; agricoltura; pesca; consumo del suolo; infrastrutture; mobilità sostenibile. Il Wwf chiede poi che venga ripristinata la piena operatività del ministero dell’Ambiente (che ha visto dal 2009 una riduzione di 2/3 del proprio bilancio, da 1,2 mld di euro ai 421 mln di euro previsti nella Legge di Stabilità 2012).

Print Friendly, PDF & Email