Ecoweekend tra arte e natura, con WWF Italia e FAI

Riflettori puntati sulla domenica, in questo ecoweekend di metà ottobre. Due le iniziative a livello nazionale, una organizzata dal WWF Italia e l’altra dal FAI. Siamo sicuri che non terranno in casa nemmeno i più pigri.

Fai d’autunno 2017; ed è festa nelle città italiane

La giornata Fai d’autunno 2017 muoverà in 185 città di tutta Italia oltre 3500 volontari del Fondo Ambiente italiano alla scoperta di palazzi, chiese, castelli, giardini, teatri, architetture industriali, antichi borghi e quartieri cittadini. Una festa di piazza dedicata ai beni culturali, occasione unica per visitare luoghi altrimenti chiusi al pubblico. Se l’interesse, però, è per i paesaggi naturali, una proposta interessante sarà sicuramente l’itinerario di Matera. “Il cuore verde delle architetture”, questo il suo nome, svelerà un volto davvero insolito della città. Non tutti sanno che, secondo il rapporto ISTAT, Matera è al  4°posto in Italia per estensione di verde urbano, nella sua duplice declinazione antica e contemporanea. Tra i complessi monumentali nel centro storico della città e i quartieri realizzati dopo gli anni Cinquanta, si snodano le aperture straordinarie guidate dagli Apprendisti Ciceroni.

Leggi anche: Matera Capitale della Cultura 2019, si rifà il look

Nell’ambito dell’itinerario si svolgeranno esecuzioni musicali, performances artistiche e urban game dal vivo. Sarà un’occasione per conoscere e partecipare alle buone pratiche di rigenerazione urbana e cittadinanza attiva messe in atto dal Comune e dalla Fondazione Matera 2019. Ad esempio, sono stati creati degli orti urbani curati dagli abitanti dei quartieri materani, dove anche i bambini possono ritrovare il contatto con la terra e imparare a coltivarla. All’interno dei parchi, inoltre, sono state ricavate aree gioco per i più piccoli, dotate di pavimenti anti-caduta e allestiti spazi attrezzati con banchi e tavoli, destinati allo svolgimento di attività manuali. Tutte le informazioni, per Matera ma non solo, su www.giornatefai.it

Urban Nature: WWF Italia festeggia la natura in città

Urban Nature” è il nome dell’iniziativa nazionale del WWF Italia per parlare dell’importanza della biodiversità nei contesti urbani e di come poter migliorare l’ambiente cittadino. Prima edizione, questa, dedicata alla natura in città per scoprire e comprendere il valore culturale e scientifico della biodiversità urbana e delle tante forme di vita che popolano la nostra quotidianità. Una vera e propria festa della natura in città che intende anche valorizzare tutti i soggetti, cittadini e gruppi, che già stanno operando nelle nostre città per aumentare la biodiversità e darle spazio. L’importanza di questoè evidente se si considera che nel 2050 quasi il 70% della popolazione mondiale vivrà all’interno di queste.

matera WWF Italia
Una veduta di Matera, da scoprire questa domenica.

Tante le iniziative organizzate dalle varie delegazioni WWF Italia. I volontari del WWF Levante Adriatico, per esempio,  hanno organizzato a Giovinazzo, in provincia di Bari, una mattinata speciale dedicata alla natura. La prima tappa sarà la visita guidata all’interno del Giardino dell’Istituto Vittorio Emanuele II a cura di Maria Panza, referente del WWF, esperta di educazione ambientale, alla scoperta della biodiversità del luogo. In seguito, trasferimento alla “Vedetta sul Mediterraneo”, dove si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica dell’artista Fabio Pellicano intitolata “Vanishing – Dipinti e fotografie dell’ultima natura selvaggia“. La mostra è dedicata alle specie animali tra le più minacciate di estinzione del pianeta.

Urban Nature: le iniziative

L’evento di “Urban Nature” di Foggia e della Capitanata animerà invece il Parco Naturale del Bosco Incoronata, area protetta distante pochi chilometri dalla città di Foggia. Il cuore verde del Tavoliere delle Puglie sarà visitabile sabato 14 ottobre, dalle 10 fino alle 13.00 in una visita guidata con naturalisti esperti che illustreranno il forte legame fra uomo e natura alla base della storia del famoso Bosco dell’Incoronata.
Grazie alla collaborazione del botanico Maurizio Marrese, si scopriranno i segreti di questo piccolo scrigno di biodiversità, le storie, le tradizioni, i cambiamenti ed i protagonisti che hanno portato all’istituzione del Parco Regionale e alle azioni di conservazione del LIFE NATURA. L’evento si concluderà nel suggestivo alveo del Torrente Cervaro, il più bel torrente pugliese.

Il Centro Visite Oasi WWF Policoro-Herakleia, invece, approfondirà i temi della conservazione della biodiversità nell’area della città di Policoro. ACT LOCAL, THINK GLOBAL sarà il fulcro della giornata, utilizzando il citizen science e il citizen conservation per conoscere e scoprire la diversità della fauna ornitica presente. Prima l’escursione alla scoperta della Riserva Regionale Bosco Pantano, poi il pomeriggio il luogo di scoperta sarà il SIC di Foce Agri, osservando come la biodiversità può vivere a contatto con l’uomo in maniera sostenibile. Tutte le informazioni su www.wwf.it

Articoli correlati