Input your search keywords and press Enter.

Weekend in Puglia tra cortili aperti e treni storici, maggio ci saluta così

Cortili aperti è forse l’evento più significativo di questo ultimo weekend in Puglia di maggio. ma c’è tanto altro ancora da vedere e sperimentare…

treni storici

Il 26 e 27 maggio la Fondazione Ferrovie dello Stato riapre a fini turistici l’intero tracciato della ferrovia Avellino-Rocchetta Sant’Antonio

L’ultimo weekend di maggio in Puglia promette sole a volontà ed esperienze inconsuete adatte ad ogni età.

A Conversano si coltiva la canapa

Intanto a Conversano, alla masseria Montepaolo, sabato 26 maggio si terrà un corso di Formazione sulla coltivazione della canapa in Italia.
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha pubblicato sul sito internet del Mipaaf una circolare riguardante le disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa della varietà Cannabis Sativa. Questo per favorire l’utilizzo dei prodotti derivanti da questa risorsa in agricoltura, nell’alimentazione umana, nell’edilizia pubblica e privata,nel settore della carta, nella medicina, nel settore dell’energia e della bonifica di terreni contaminati. Il corso in questione di questo weekend in Puglia, nato per promuovere una cultura sostenibile attraverso una coltura ecologica, quella della Canapa, antica coltura italiana, sarà della durata di 4 ore e si concluderà con una degustazione. Per informazioni  info@canapuglia.it ;  www.montepaolo.it 

LEGGI ANCHE: Bioplastica dalla canapa? Ora si può!

Taranto, tutti al MArTA

A Taranto, Nova Apulia presenta un itinerario, valido per il weekend, al MaRta, il museo nazionale archeologico. Il tema di sabato è “Cibo e simboli rituali”. Domenica sarà la volta della visita guidata, con approfondimento a cura di un archeologo dello staff di Nova Apulia, su “Corimbi, bacche e fiori”. Prenotazione obbligatoria. Informazioni: prenotazioni@novaapulia.it

Foggia, tornano i treni a vapore

In occasione della “Giornata delle Ferrovie delle Meraviglie”, promossa da A.Mo.Do. (Alleanza Mobilità Dolce) all’interno del calendario della Primavera della Mobilità Dolce, i prossimi 26 e 27 maggio la Fondazione Ferrovie dello Stato riapre a fini turistici l’intero tracciato della ferrovia Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, la cui riapertura era iniziata il 22 agosto 2016 con un treno speciale da Foggia e Rocchetta nel solo tratto fino a Conza.
Dopo alcuni anni di totale abbandono, dunque, torna a splendere la ferrovia Avellino-Rocchetta Sant’Antonio e lo fa per fini turistici. Una linea ferroviaria, inaugurata tra il 1892 e il 1895 e a dir poco meravigliosa che, attraversando paesaggi incontaminati di assoluta bellezza, nei suoi 119 km tocca Campania, Basilicata e, per poche centinaia di metri, Puglia.

Assoluto protagonista dei viaggi dei treni storici che partiranno da Foggia e Rocchetta, verso Lioni (Avellino), sarà per questo weekend in Puglia il fiume Ofanto, il più lungo della regione. A Lioni si potrà assistere all’arrivo di uno straordinario treno a vapore, trainato da una locomotiva Gr. 625 dei primi del ‘900 e proveniente da Avellino, sarà poi possibile ammirare da vicino la sbuffante locomotiva, fotografarla, e perché no, respirare quel vapore che nei decenni passati era considerato un toccasana per la gola dei bambini.

I viaggi dei treni storici da Foggia a Lioni (Avellino) sono organizzati dalla Fondazione delle Ferrovie dello Stato Italiane. Informazioni www.fondazionefs.it, www.rotaiedipuglia.it.

A Monopoli si passeggia con l’Autore

Domenica 27 maggio a Monopoli si passeggia con l’Autore. Il libro è Sui passi di Francesco (Ediciclo Editore 2017) di Diego Fontana, 190 chilometri a piedi tra Umbria e Toscana sulle orme di San Francesco (Assisi 1181/1182 – 1226). Un viaggio per perdersi e poi ritrovarsi. Con Fontana si potrà passeggiare da Torre Cintola, toccando alcuni dei punti storicamente più significativi, lungo quello che probabilmente era uno dei tratti della via Francigena, percorso fisico/spirituale che collegava i luoghi più importanti della cristianità (Gerusalemme, Roma, Santiago del Compostela).

Durante il percorso si potranno vedere resti della via Traiana, torre di avvistamento del 1500, chiesa rupestre dell’anno Mille, bastione difensivo e parte di una lama. Info e prenotazione obbligatoria 3895939273 (via sms o wz) oppure ctgmonopoli@gmail.com

“Cortili aperti” nelle più belle residenze di Puglia

cortili aperti ruffano weekend in Puglia

Foto LeccePrima

E per finire l’appuntamento annuale e forse più suggestivo di questo weekend in Puglia con le più belle residenze storiche della regione. A Lecce, per esempio, si aprono le porte a cittadini e turisti con l’iniziativa “Cortili aperti”, organizzata dall’Associazione Dimore Storiche Italiane con il contributo e il sostegno del Comune di Lecce – assessorato al Turismo, il patrocinio della Provincia di Lecce e la collaborazione del Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce. Ventotto tra palazzi storici, dimore e complessi di case a corte di proprietà privata potranno essere visitati e apprezzati per il loro valore storico: uno sguardo non consueto sulla città, sulla sua storia, sulla ricchezza della sua architettura. Protagonisti anche i curatissimi giardini. Ad accompagnare i visitatori, guidandoli nei quattro itinerari di visita, gli studenti della scuola Secondaria di primo e secondo grado dell’Istituto di Cultura e Lingue Marcelline di Lecce con l’iniziativa Apprendisti ciceroni: piccole guide al godimento dei cortili.

Saranno 118 in tutto le dimore visitabili gratuitamente in occasione dell’ottava edizione della Giornata Nazionale A.D.S.I. La manifestazione aderisce all’Anno Europeo del Patrimonio. Oltre Lecce, le città coinvolte nell’iniziativa Cortili aperti per l’ultimo fine settimana di maggio da passare in Puglia, sono Bitonto, Ruffano in provincia di Lecce e Francavilla Fontana in provincia di Brindisi. Informazioni qui.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *