Input your search keywords and press Enter.

Weekend in Puglia. Tra il sacro e il profano salutiamo anche giugno

Street food d’eccellenza e percorsi uditivi nel bosco; ecco cosa offre l’ultimo weekend in Puglia di giugno.

Nell’ultimo weekend in Puglia di giugno, ecco giuste due pennellate di sole e natura, senza dimenticare i festeggiamenti per la ricorrenza dei santi Pietro e Paolo, e con un’occhiata alla festa dello Street food .

Tricase e la “Fera de San Pietru e Poulu”

Nel centro storico di Tricase, per esempio, torna stasera la V edizione della “Fera de San Pietru e Poulu”. Una ricerca antropologica di Liquilab ha riportato in vita questo progetto di recupero, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio immateriale dell’antica fiera (la storia locale, i significati popolari e religiosi, gli aneddoti, gli antichi stili di vita, gli alimenti tipici, i manufatti artigianali) e trasmissione dello stesso alle giovani generazioni. Ed ecco le baracche di fischietti, trombe, trumbizze, campanedde, oggetti in terracotta, i laboratori sugli antichi mestieri “ü Ceste, panari e panaredde”, la musica popolare del sud Italia e la ronda di pizzica. E tanto altro ancora per festeggiare l’untimo weekend in Puglia per questo giugno.

Otranto celebra in sagra i santi Pietro e Paolo

Otranto weekend in Puglia

A Otranto, XVII edizione della “Sagra del Centro Storico. Festa dei SS. Pietro e Paolo”, dal 29 giugno al 1° luglio

Anche ad Otranto l’associazione Hydro…un fiume di idee, con il patrocinio del Comune di Otranto, organizza la XVII edizione della “Sagra del Centro Storico. Festa dei SS. Pietro e Paolo”, che si svolgerà come ogni anno nell’incantevole borgo antico. Tre giorni, dal 29 giugno al 1° luglio, che prevedono un ricco programma: musica, percorsi gastronomici itineranti, balli e racconti popolari, spazi dedicati ai più piccoli, stand di artigianato salentino, oltre al corteo in acustico di suoni, canti, balli popolari salentini. Persino, in collaborazione dell’associazione Faera, un percorso di Orienteering, una atipica “caccia al tesoro” per scoprire gli angoli più suggestivi della città vecchia.

LEGGI ANCHE: Turismo sostenibile, i Cammini d’Italia hanno un Atlante digitale

A Gioia del Colle per ascoltare il bosco

A Gioia del Colle, invece, una passeggiata nel bosco di querce secolari e monumentali per conoscere i canti degli uccelli, di grilli e cavallette, e di altri animali del bosco, per ascoltare il suono del vento tra le fronde degli alberi ed il silenzio della Murgia. Lo strumento principale per godere appieno, infatti, questo weekend in Puglia, questa volta saranno le orecchie.

Per indagare in un tipico bosco di fragno e roverella, si giocherà bendati per utilizzare il tatto e l’udito, tornando bambini distesi in un campo appena sfalciato. L’attività è organizzata nell’ambito del progetto Appia, il cammino dei sensi, vincitore dell’Avviso pubblico per la promozione della Murgia barese e tarantina in vista di Matera 2019 del Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio, Sezione Economia della Cultura della Regione Puglia. Un’attività accessibile a non vedenti ed ipovedenti, in collaborazione con il WWF Terre Peucete e Alta Murgia. Informazioni qui.

Weekend in Puglia. Street food d’eccellenza a Martina Franca

gnam festival street foodA Martina Franca, weekend in Puglia al gusto dei piatti tradizionali e delle innovazioni gastronomiche. Da venerdì 29 giugno a lunedì 2 luglio torna il “Gnam! Festival europeo del cibo di strada”. Proprio nella capitale della Valle d’Itria, là dove nacque cinque anni fa su idea di Franco Zito e Francesco Mastrovito, il festival celebrerà un inedito “omaggio alla bombetta di Martina Franca”. E con essa, il festival europeo del cibo di strada celebrerà lo street food regionale, italiano ed internazionale. In quattro giorni, i visitatori potranno seguire i percorsi del gusto e assaporare nuove scoperte tra gli stand, ricchi di tipicità culinarie.

La manifestazione, che ha iniziato nel 2014 il suo tour di sapori in giro per l’Italia e conquistato anche il patrocinio di Expo, dopo città come Roma, Milano, Bari e Taranto, comprende il meglio del panorama nazionale e internazionale, con cibo e preparazioni di qualità elevata ed espositori pluripremiati. Con il patrocinio del Comune di Martina Franca, l’evento si propone di valorizzare la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi culturali ed etnici, puntando sulla biodiversità e sulla genuinità dei prodotti agro-alimentari tipici regionali.

Agli ospiti sarà offerta la possibilità di degustare e scoprire prodotti tipici regionali introvabili e i piatti internazionali più famosi, in vere e proprie isole gastronomiche, nelle quali osservare dal vivo la preparazione delle ricette più golose e ascoltare il racconto dei produttori.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *