Input your search keywords and press Enter.

Vote for Fair Trade: a sostegno del commercio equo e solidale

Domenica 25 maggio si voteranno i deputati del Parlamento Europeo. Le organizzazioni del commercio equo e solidale di tutta Europa chiedono ai candidati di sostenere un’economia più giusta, rispettosa dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente.

AGICES (Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale) ed Altromercato, la maggiore organizzazione del commercio equo e solidale italiana, lanciano la campagna internazionale #VOTE4FT – Vote for Fair Trade, per chiedere ai candidati l’inserimento del tema del commercio equo e solidale nell’agenda politica del prossimo Parlamento europeo.

Per partecipare attivamente alla campagna basterà collegarsi al sito Vote4FT, scoprire l’elenco dei candidati alle Europee e inviare direttamente a loro un invito a sottoscrivere un Manifesto Internazionale del Commercio Equo e Solidale in 5 semplici punti:

  1. economia centrata sulle persone, sui diritti dei lavoratori e dell’ambiente
  2. filiere responsabili, eque e solidali in tutti i passaggi, senza prevaricazioni e abusi di potere
  3. ingresso sul mercato europeo di piccoli produttori svantaggiati del Sud del Mondo e non solo
  4. politiche commerciali rivolte al benessere economico, sociale ed ambientale di tutti
  5. promozione del Commercio Equo e Solidale a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.

Al Manifesto hanno già aderito Martin Schulz (foto), attuale presidente del Parlamento Europeo e candidato socialdemocratico alla presidenza della Commissione Europea e Ska Keller, candidata alla presidenza della Commissione per i Verdi europei.

Le informazioni su ciò che ogni candidato si impegnerà a fare una volta eletto saranno disponibili on line. Le attività della campagna continueranno anche dopo le elezioni per assicurare che i rappresentanti eletti rispettino i loro impegni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *