Viticoltura sostenibile in Franciacorta: convegno a Brescia sul contenimento dei gas serra

Dato l’evidente impatto che le attività umane determinano sull’effetto serra, il Consorzio per la tutela della Franciacorta (zona collinare situata tra Brescia e l’estremità meridionale del Lago d’Iseo, a spiccata vocazione nella  produzione di spumanti) indaga sulle possibilità di ridurre le emissioni inquinanti attraverso l’attuazione del primo programma di monitoraggio nazionale condotto a livello territoriale.

Durante il convegno che si terrà venerdì 22 febbraio, gli associati al Consorzio discuteranno su esperienze di contenimento responsabile delle emissioni dei gas serra. Particolare attenzione sarà riservata al settore della viticoltura, particolarmente rilevante per l’economia della Franciacorta: gli esperti che interverranno al Teatro della Casa comunale di Brescia, relazioneranno sugli studi della carbon footprint (impronta di carbonio) rilasciata dalla filiera del vino e sull’importanza di adottare progetti innovativi per un’agricoltura sostenibile.

Modererà gli interventi Mario Tozzi, geologo e ricercatore CNR.

Articoli correlati