Home Eco weekend Vino novello, funghi e passeggiate per il primo weekend di novembre

Vino novello, funghi e passeggiate per il primo weekend di novembre

1251
0
SHARE
vino novello

Sagre dedicate al fungo cardoncello, ma anche libagioni a suon di vino novello. E gusto, olfatto e vista ringraziano

Funghi, vino novello e trekking per assaporare il gusto del primo weekend di novembre.

Sua Maestà il Fungo Cardoncello a Spinazzola

fungo cardoncelloAl Fungo Cardoncello, degnamente ribattezzato il Re della Murgia, sono dedicate le sagre in ogni fine settimana di novembre. L’appuntamento autunnale tanto atteso il 4 e 5 novembre sarà a Spinazzola, giunto alla sua diciannovesima edizione. Itinerari gastronomici a suon di leccornie a base di funghi e carni ruspanti, musica balli e canti, visite guidate ed escursioni organizzate dalla Pro Loco animeranno il centro storico della cittadina per una tradizione che si rinnova ogni anno.

Nella Murgia di Ruvo di Puglia, a spasso con la poesia

A Ruvo di Puglia, intanto, si attende la XIII edizione della Sagra del Fungo Cardoncello, organizzando una Passeggiata Letteraria sulla Murgia. “Terra sassi e fili d’erba”, questo il suo nome, è promossa dalla Pro Loco Ruvo di Puglia in sinergia con il Comune di Ruvo di Puglia – Assessorato Cultura e Turismo e Attività Produttive, In folio Associazione Culturale e il Gruppo Speleologico Ruvese.

L’invito è ad ascoltarsi, calpestando a passo lento quella terra alla quale apparteniamo. E tra sassi e fili d’erba, fare spazio alla poesia ed ai sentieri emozionali che essa può creare, grazie alla lettura di poesie e brani di scrittori e poeti meridionali e poeti pastori. La passeggiata letteraria si snoda lungo un tratto dell’aspra e pietrosa Murgia attraverso jazzi, lame, tratti di rimboschimento e testimonianze storiche dell’azione dell’uomo sul territorio. Un percorso facile e ad anello, di circa 4,5 km e della durata massima di 3 ore, in località Ferrata e Jazzo Rosso, in compagnia del Gruppo Speleologico Ruvese. Per info e prenotazioni: IAT Ruvo di Puglia prolocoruvodipuglia@libero.it

“Novello in festa”, calici in alto a Leverano

LEGGI ANCHE: Vendemmia 2017, ricca e sostenibile

vino novello
Leverano addobbata a festa per celebrare dal 3 al 5 novembre il vino novello con “Novello in festa”

Il centro storico di Leverano, nel Salento ancora illuminato di sole, farà da cornice alla manifestazione “Novello in Festa Leverano”. Nata per valorizzare il vino novello, questa festa d’autunno giunta alla sua ventesima edizione riempie i vicoletti di stand gastronomici ed espositivi con prodotti tipici salentini, offrendo la possibilità di degustare vini, formaggi, olio e prodotti del territorio. In programma tre giorni, dal 3 al 5 novembre, ricchi di eventi, visite guidate e degustazioni presso le cantine locali, musica, artisti di strada, degustazione prodotti tipici, corsi di avvicinamento al vino, passeggiata didattica nel cuore dei vigneti Doc, mostre e visite alla torre federiciana e ai monumenti storici simbolo del paese e tanto altro. Ingresso Libero
Info: 0832-911107 Info@prolocoleverano.it. www.novelloinfesta.com

Trekking alla Lama Torre Bianca

Domenica 5 novembre, può essere piacevole anche fare trekking lungo il fondo di un inaspettato canyon nel Parco delle Dune Costiere, nel Brindisino. Si tratta di Lama Torre Bianca, un solco carsico, non molto profondo che, esattamente come un fiume, incide la tenera pietra calcarea, dalle colline al mare. Nella parte più alta è sovrastata da un’antica masseria ora in abbandono. Pareti di roccia, distese di timo, santoreggia in fiore e cascate di capperi pendono agli ingressi delle case grotta scavate nel Medioevo. Qui era sorto un villaggio sulle rive del fiume che scorreva sul fondo del canyon. Villaggio che si collocava lungo importanti vie di transito come l’antica Via Traiana, percorsa nel Medioevo da Crociati, viandanti e pellegrini diretti o provenienti dalla Terra Santa. Un percorso, dunque, fatto di roccia, profumi mediterranei, pascoli e olivi millenari. Fatto di emozioni. Info:Cooperativa Serapia 

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY