Input your search keywords and press Enter.

In viaggio sul PodRide

Podride-1Non è un’automobile. Non è una bicicletta. Semplicemente, è PodRide. Arriva dalla Scandinavia, e più precisamente dalla Svezia, la nuova ecologica idea di mezzo di trasporto, green come una bici e con gli stessi confort di un’automobile. Entriamo nel dettaglio.
PodRide, bicicletta a quattro ruote – PodRide ricalca per certi versi l’idea del tanto caro e divertente risciò, ma in una versione più “evoluta”: esteticamente è una piccola, graziosa macchinina lunga solo un metro e ottanta e alta quanto una normale citycar, meno di un metro e mezzo. A differenza del più classico mezzo tipicamente estivo, questo veicolo è interamente ricoperto – proprio come un’autovettura – con materiale termico ed alluminio, in grado quindi di riparare dal freddo e dalle intemperie. Nella parte posteriore anche un piccolo ma sufficiente bagagliaio, e addirittura la possibilità di un gancio per un rimorchio di piccole dimensioni. È un mezzo di trasporto che si contraddistinguerà anche per la sua leggerezza (si stima un peso che si aggirerà attorno ai 70 kg). E poi i fari, gli indicatori di direzione, il parabrezza riscaldato con tanto di tergicristallo e le sospensioni. Proprio come un’auto. Non si servirà solo della forza fisica, ma sarà applicato un piccolo motore che renderà la pedalata “assistita” e che emetterà pochissima CO2; e in più, la duplice possibilità di poter viaggiare sia per strada, sia sulle piste ciclabili per evitare le cosiddette “code nel traffico”. Di contro, non sarà ancora in grado di performance elevate, che per intenderci non si avvicinano nemmeno alle auto ad energia elettrica: andrà ad una velocità che tocca i 25 km/h e coprirà una distanza di circa 60 chilometri. Ed è al momento pensata per il solo conducente, senza possibilità del posto accanto per il passeggero. Come si può cogliere, non si è davanti che ad una versione beta (cioè non definitiva) del progetto; tuttavia i passi in avanti che vengono fatti sono grandi e costanti.
PodRide-3 Kjellman e un successo “popolare” – Il progettista e costruttore della bicicletta a quattro ruote è l’ingegnere svedese Mikael Kjellman, da anni impegnato nella realizzazione di veicoli a impatto zero. Ed ora sembra essere arrivato all’apice del suo intrigante progetto. Alle sue spalle non c’è un investimento né statale, né tanto meno di un privato: i finanziamenti arrivano direttamente da donazioni volontarie, quello che gli esperti definiscono crowdfunding. In pochi giorni sono stati raccolti i 30mila euro utili a dare alla luce i primi prototipi, e non è un mistero che con le ulteriori donazioni si andrà ad ampliare il progetto, sotto ogni punto di vista. A favorire, in prospettiva, una diffusione a vasta scala del prodotto PodRide anche il prezzo, assolutamente accessibile: 2.500/3.000 euro.
Per chi volesse interessarsi e sostenere la causa di PodRide può reperire tutte le informazioni sul portale indiegogo. Perché non sia solo un’idea visionaria, bensì una piacevole pedalata sulla strada del futuro. Ambientale e di locomozione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *