Input your search keywords and press Enter.

Via libera alla norme per il riciclo dell’acqua

La Quinta commissione consiliare della Regione Puglia, presieduta da Donato Pentassuglia, ha dato all’unanimità il via libera al regolamento sulle “norme e misure volte a favorire il riciclo dell’acqua e il riutilizzo di acque reflue depurate”. Il provvedimento contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di qualità tramite le misure di intervento individuate dal Piano regionale di tutela delle acque. Si tratta, in particolare, di tutelare qualità e quantità delle risorse idriche, ridurre i prelievi delle acque superficiali e sotterranee e degli impianti sui corpi idrici recettori. Sono fissati, a tal proposito, i paletti relativi al recupero, cioè alla riqualificazione delle acque reflue, mediante un adeguato trattamento depurativo finalizzato a renderla adatta alla distribuzione per specifici riutilizzi. Le destinazioni d’uso ammissibili, secondo il regolamento sono ambientale , irriguo, civile e industriale.

L’assessore ai Lavori pubblici Fabiano Amati ha spiegato che “la tutela quantitativa delle risorse idriche, concorre al raggiungimento degli obiettivi di qualità attraverso una pianificazione delle utilizzazioni delle acque volta ad evitare ripercussioni sulla qualità delle stesse e a consentire un consumo idrico sostenibile”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *