Input your search keywords and press Enter.

Venezia, alla Mostra del Cinema debutta il Green Drop Award

La 69° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si apre alle tematiche ambientali con un nuovo premio collaterale, il Green Drop Award. Ad annunciare la novità sono l’associazione Green Cross Italia (filiazione Green Cross International nata per iniziativa del premio Nobel per la pace Mikhail Gorbaciov con l’obiettivo di affrontare i temi ambientali in una logica sovranazionale) e il Comune di Venezia, che hanno organizzato il premio, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Della Selezione ufficiale del concorso faranno parte 18 film, che verranno giudicati da una giuria presieduta dal regista Ermanno Olmi. Il premio sarà assegnato al film che “meglio abbia interpretato i valori dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alla conservazione del Pianeta e dei suoi ecosistemi per le generazioni future, agli stili di vita e alla cooperazione fra i popoli”. «Abbiamo individuato la Mostra del Cinema di Venezia come naturale sede di un premio cinematografico dedicato all’ecologia – spiega Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia – in considerazione della preminente valenza ambientale della città stessa e del suo meraviglioso quanto fragile ecosistema».

Significativa ed estremamente simbolica anche la forma del trofeo che andrà al vincitore del Green Drop Award: una goccia d’acqua, soffiata da un maestro vetraio di Murano, al cui interno viene inserito un campione di terra, che ogni anno proverrà da un continente diverso e che quest’anno arriva dal Brasile, che ha ospitato a giugno la Conferenza Onu Rio+20: un simbolo delle due risorse naturali per eccellenza, che, unite, posso offrire l’humus fertile sul quale le generazioni future potranno costruire uno sviluppo finalmente sostenibile.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *