Valle dei Templi, petizione contro rigassificatore

Ha superato le 3mila adesioni la petizione #salviamolavalledeitempli lanciata su Change.org dall’associazione Salviamo la Valle dei Templi. Le firme raccolte chiedono al ministro dei Beni Culturali ed al ministro dell’Ambiente di bloccare la costruzione del rigassificatore al confine del parco archeologico agrigentino.

Da oltre sette anni l’associazione Salviamo la Valle dei Templi, unitamente ad altre associazioni culturali e ambientaliste, si batte per impedire la costruzione di un rigassificatore al confine di uno dei siti culturali e paesaggistici più importanti e belli del mondo, inserito dall’Unesco nella World Heritage List (1997), che costituisce una delle principali risorse del turismo culturale in Italia.

«Lo scopo di questa petizione è quello di chiedere al ministro dei Beni Culturali Massimo Bray e al ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, un loro autorevole intervento, per evitare agli Italiani questo motivo di grande ignominia di fronte al mondo della Cultura», scrive Gaetano Gaziano, presidente dell’associazione Salviamo la valle dei templi, nella petizione lanciata su Change.org.

La costruzione di un rigassificatore al confine del parco archeologico agrigentino costituirebbe, infatti, un vulnus irreversibile per la Valle dei Templi di Agrigento, che gli organismi culturali internazionali avrebbero difficoltà a capire e che certamente non ci perdonerebbero.

Articoli correlati