Vaccini, Puglia ancora prima

hub fiera
L'Hub vaccinale Fiera del levante è in testa nella regione per somministrazione di vaccinii

Continuano però gli spostamenti delle sedi per le somministrazioni.  L’ospedale di Putignano torna no covid

La Puglia anche oggi è la prima regione italiana nel rapporto dosi consegnate-dosi somministrate, il 92% di quelle fornite dal Commissario nazionale per l’emergenza. Ad oggi sono 3.785.043 le dosi di vaccino anticovid somministrate nella regione (dato aggiornato alle ore 17.00 dal Report del Governo nazionale).

Nello specifico, sono quasi 329mila le vaccinazioni eseguite nella Asl Bt di cui 208.704 prime dosi e 120.589 seconde dosi. Dati in costante crescita nella ASL Foggia, dove ad oggi sono 567.396 le somministrazioni effettuate, con quasi il 60% di popolazione vaccinabile che ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino. Nella Asl Taranto, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate, in totale, oltre 537mila dosi di vaccino. Oltre 204mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale.

Cosa succede nelle ASL

Nei centri della ASL di Bari sono più di 12mila le somministrazioni eseguite nelle ultime 24 ore, la maggior parte delle quali seconde dosi per le fasce di età previste, Nuovo record di somministrazioni in un solo giorno nell’hub Fiera del Levante, che ha toccato ieri quota 1936 dosi.

Nella Asl di Brindisi, oggi sono più di 3.400 le somministrazioni in programma, prevalentemente seconde dosi. Attenzione allo spostamento di sedi: gli utenti che avevano la prenotazione del vaccino anti Covid nella sede di Oria il 7 e l’8 luglio devono presentarsi, nella data e nell’orario previsti, nel Centro di Latiano. È in corso l’attività di recall da parte degli operatori del Cup aziendale per avvisare gli utenti.

Nella ASL Foggia, nei punti vaccinali, negli hub e ad opera dei medici di medicina generale continuano, infatti, le somministrazioni con priorità per le seconde dosi e le prime dosi per le categorie prioritarie (fragili e over 30).

Nella ASL Lecce sono attualmente operativi 12 punti vaccinali. Qui, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio sono state effettuate ieri 6589 le vaccinazioni, mentre nella ASL Taranto ieri sono state somministrate 27 dosi a domicilio e 558 dosi negli ambulatori dei medici di medicina generale, a vantaggio di pazienti fragili.

Gli hub vaccinali di Taranto e provincia continuano regolarmente le attività della campagna vaccinale, come da prenotazioni dei cittadini e programmazione degli anticipi delle seconde dosi.

L’Ospedale di Putignano torna no Covid

Ospedale Putignano
In ogni reparto dell’Ospedale di Putignano sono stati predisposti percorsi sicuri e separati grazie al mantenimento di alcune stanze dedicate all’attesa dell’esito del tampone molecolare per i pazienti in attesa di ricovero

L’Ospedale di Putignano torna ad essere presidio no Covid e mantiene 4 posti letti di Terapia Intensiva. Dopo la riconversione post emergenza del San Paolo, il Santa Maria degli Angeli è il secondo ospedale della ASL Bari che riparte con la sua attività ordinaria e può contare, a differenza del periodo pre pandemia, anche sulla Terapia intensiva. In otto mesi a supporto della rete emergenziale sono stati trattati 773 pazienti.

Da oggi è stato riaperto il Pronto Soccorso all’interno del quale la direzione medica ha conservato la cosiddetta “zona grigia”, un’area di isolamento in caso di accessi di pazienti sospetti. Riprendono ad essere operative inoltre le unità di Cardiologia, Chirurgia generale, Geriatria, Medicina e Pneumologia, compresi i servizi di Laboratorio analisi, Radiologia, Diagnostica per immagini: tutto in completa sicurezza per utenti e degenti.

In ogni reparto sono stati predisposti percorsi sicuri e separati grazie al mantenimento di alcune stanze dedicate all’attesa dell’esito del tampone molecolare per i pazienti in attesa di ricovero. La riconversione no Covid sarà completata a breve con la riattivazione della unità operativa di Ortopedia e a conclusione di un intervento di adeguamento del reparto, ripartiranno anche le attività di ricovero della unità di Oculistica, senza alcun disagio per gli utenti che in questa fase di ristrutturazione degli ambienti a Putignano possono fare riferimento al PTA di Gioia del Colle.

 

Articoli correlati