Vacanze in Puglia? Sì per oltre 12 milioni di italiani

Otto italiani su dieci a luglio scelgono di fare le vacanze in Italia secondo Parclick. E la Puglia svetta per le vacanze di gruppo

Grazie alla campagna vaccinale che procede spedita e alle rigide misure di contenimento dei mesi scorsi, l’Italia sta lentamente tornando alla normalità e di conseguenza sono in tanti a voler evadere e concedersi un po’ di libertà, scegliendo di partire già nel mese di luglio. È quello che si evince anche dall’incredibile aumento di ricerche e di prenotazioni di parcheggi per le vacanze che ha registrato rispetto al mese di giugno Parclick, l’azienda di prenotazione di parcheggi online, con un 300% rispetto a un 180%. E sembra davvero che ci sia una grande voglia di vacanze, visto che le prenotazioni attuali per il mese di luglio sono addirittura un 30% in più rispetto a luglio 2019, l’ultimo anno in cui è stato possibile viaggiare normalmente senza restrizioni o preoccupazioni.

La Puglia corre

Ora che gli italiani sembrano finalmente più incoraggiati a partire, le destinazioni nazionali sono le più gettonate, molto di più di quelle internazionali, con otto su dieci che preferiscono rimanere in Italia e solo due che scelgono l’estero.

In generale, c’è una tendenza durante il mese di luglio a viaggiare in auto; il 73% sceglierà questo mezzo di trasporto rispetto ad altri per spostarsi lungo distanze relativamente brevi, prediligendo gli hotel per l’alloggio (62%) rispetto alle case di famiglia o agli appartamenti. Le destinazioni balneari (64%) sono la scelta prediletta rispetto alle città (20%) e alla montagna (16%).

L’Emilia-Romagna è stata la regione più ricercata su Parclick seguita nella top ten da Toscana, Veneto, Campania, Puglia, Lazio, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Sicilia e Liguria. Fanalini di coda Basilicata, Valle d’Aosta e Molise.

Anche i gruppi e i single scelgono il tacco d’Italia

Dunque le vacanze al mare sono le più richieste, e soprattutto dagli italiani, mentre per la piena ripresa delle presenze straniere si dovrà ancora attendere. Ricordiamo che l’anno scorso sia gli arrivi che le presenze si erano più che dimezzati, con punte del -68% per il turismo internazionale. Ma per il 2021 gli scenari indicano un recupero della domanda del 2019 del 66,5%.

Ed ecco gli scenari elaborati per il 2021 da SpeedVacanze.it  il tour operator italiano specializzato in viaggi di gruppo, nelle regioni a maggior sviluppo per il turismo di prossimità. In ambito marino, sul podio Puglia, Sardegna e Sicilia per vacanze di gruppo ma anche per single, mentre Roma e Milano trainano la crescita nel Lazio e Campania.

Per la Puglia si prevedono 12,1 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 77,6% a fronte della perdita del  44,2% del 2020.

treno-turisti-viaggi-station-
Per la Puglia si prevedono questa estate 12,1 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 77,6% a fronte della perdita del 44,2% del 2020

Per la Sardegna si prevedono 8,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 58,3% a fronte della perdita del  63% del 2020.

Per la Sicilia si prevedono 9,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del  62,5% del 2020.

Per la Campania si prevedono 13,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del  71,2% del 2020.

Per il Lazio si prevedono 20,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 60,2% a fronte della perdita del  72,1% del 2020.

Tuttavia non tutti gli operatori riusciranno a farcela. «Per poter continuare ad intercettare una domanda in profonda trasformazione il settore turistico dovrà necessariamente adeguare la sua offerta» spiega Giuseppe Gambardella, ideatore di Speed Vacanze.

Articoli correlati