Input your search keywords and press Enter.

Una fiera in “stile bio”

Promossa da Convention Bureau Terre Ducali, in collaborazione con Ethos Promotion e Terre di Rossini e Raffaello, la prima edizione della Fiera mercato dell’eccellenza biologica a Km zero “Stile Bio” si appresta ad aprire i battenti degli stand del quartiere fieristico di Campanara (Pesaro) per offrire ai visitatori prodotti biologici certificati secondo i principi del consumo etico e del chilometro zero, nonché nuove possibilità per migliorare la propria rete commerciale al pubblico degli operatori professionali operanti nel settore del commercio, dell’alimentazione e della ristorazione.

L’appuntamento è per domenica 29 (dalle ore 11 alle 22) e lunedì 30 settembre (dalle ore 9 alle 19). Un centinaio le adesioni di espositori provenienti non solo dalle Marche, ma anche dalle regioni limitrofe di Emilia Romagna, Umbria e Abruzzo. Come spiega Sandro Innocenti, responsabile di Ethos Promotion: «La prima giornata è aperta al pubblico che potrà visitare e acquistare negli stand dei migliori produttori biologici del territorio e di fuori regione: sono previsti momenti di formazione come ad esempio la Fattoria didattica per avvicinare anche i più piccoli al concetto di educazione alimentare ed i Laboratori dove si insegnerà a preparare la pizza, il pane e a riconoscere le erbe spontanee per un loro miglior utilizzo. La seconda giornata invece servirà per mettere in contatto i produttori con gli operatori economici, albergatori, ristoratori, cuochi, gestori di locali ed aziende. Un modo per permettere agli operatori del comparto alimentare di alta qualità di conoscersi e creare sinergie in grado di aiutare lo sviluppo economico».

Previsti quindi anche incontri di formazione e approfondimento, organizzati in collaborazione con diverse altre realtà sensibili al tema. Dalle attività su miele, latte e tanto altro ancora delle Fattorie Didattiche (24 quelle oggi in Provincia di Pesaro Urbino), in collaborazione con C.I.A., Coldiretti, Confagricoltura, Copagri; al corso amatoriale di pizza per i più piccoli, realizzato con l’ausilio Associazione marchigiana pizzaioli. Dai laboratori dell’Accademia delle Erbe Spontanee; alle videoproiezioni di cortometraggi di Corto e mangiato a cura di Ambasciatori territoriali dell’enogastronomia Marche e Istituto Alberghiero Pesaro; fino ai laboratori sensoriali sul lievito madre dell’Associazione Panenostro e Slowfood Pesaro e Montefeltro

I giornalisti Luca Ponzi (nella foto) e Mara Manzi presenteranno il libro “Cibo criminale. Il nuovo business della mafia italiana”

. Quindi, il lunedì degli addetti ai lavori. Con l’assemblea dei produttori presenti; l’incontro tra operatori di pizzerie e studenti delle scuole alberghiere; la tavola rotonda con associazioni di categoria e istituzioni su “Quali prospettive per la produzione biologica d’eccellenza?”.

Tra gli altri eventi in programma, anche la presentazione del libro Cibo criminale, il nuovo business della mafia italiana dei giornalisti Mara Monti (Il Sole24Ore) e Luca Ponzi (Rai), nonché il focus su Isola del Piano, capitale della produzione biologica dove nel 2006 oltre sei ettari di terreno e due casolari sono stati sequestrati alle mafie e affidati all’Associazione Libera, che appunto qui hanno dato vita a “La fattoria della legalità”, che mira a realizzarsi come attività economica gestita da una cooperativa sociale di tipo B per persone svantaggiate. Nell’idea, un Centro di formazione nazionale sui temi di legalità, giustizia, cittadinanza attiva.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *