Input your search keywords and press Enter.

Una domenica per pulire il mare

La costa pugliese è celebre in tutto il mondo per la sua bellezza, ma è indubbio che in alcuni tratti versa in una situazione di degrado che ne rovina la bellezza; come Ambient&Ambienti più volte ha sottolineato, il primo motore del cambiamento non può che essere in primo luogo un cambiamento della forma mentis dei cittadini, in modo che alla base sia cancellato il problema del gettare rifiuti nei luoghi pubblici – quali appunto la costa. In attesa di questo cambiamento, si può invece procedere con iniziative collettive per ripulire i tratti di spiaggia sporchi. Questo è esattamente il senso della prima edizione di “Liberiamo il mare, pulizia di spiaggia e fondale”, evento promosso dall’organizzazione Sea Shepherd Italia Onlus e patrocinato dal Comune di Bari L’appuntamento è per domenica 10 aprile alle ore 10.30 in largo F. Biancofiore, via Pitagora, a Torre a Mare. Armati di guanti e sacchi, ci si incontrerà con l’obiettivo di ripulire il tratto di costa da buste di plastica, scatolette, fazzoletti, mozziconi di sigarette – tutti rifiuti che rovinano la bellezza della spiaggia, rendendola oltretutto poco fruibile. All’evento parteciperanno inoltre l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli e la presidente del Municipio I Micaela Paparella.

la locandina dell’evento “Liberiamo il Mare”

L’iniziativa si avvale della collaborazione di numerose associazioni impegnate sul territorio, il che mostra quanto questa iniziativa sia sentita e partecipata da tutta la cittadinanza. Queste sono: il Club sommozzatori Bari, Marton Canoa Club Bari, Lega Anti Vivisezione Bari, Lezzanzare , Ciclofficina Ciclo Spazio, Cat Surf Sailing Windsurf School, Cavalieri del Mare, Circolo MDF Bari, ASD Bigeye by Torre Quetta, Associazione Dei dell’acqua Puglia Onlus, Club Amici del Trekking Bari, Comitato di Quartiere Torre a Mare, Emergency For Life and Rescue Torre a Mare e Pro Loco Associazione Turistica Torre a Mare, Sesto continente divers e infine Scout C.N.G.E.I. Bari.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *