Una brocca firmata Aqp e l’applicazione FontaninApp: Ecco i primi due passi per la sostenibilità idrica in Puglia

Scaricando l'applicazione per Android e Iphone "FontainApp" sarà possibile localizzare le fontanelle Aqp presenti nelle vicinanze e le strutture che aderiscono all'iniziativa "Acqua in brocca". L'applicazione, inoltre, manderà alcuni alert per ricordare agli utenti di idratarsi.

L’acqua del rubinetto arriva sulle tavole dei ristoranti pugliesi. Per la sostenibilità idrica Aqp lancia il progetto “Acqua in brocca”. Tre i comuni hanno già aderito: Vieste, Polignano a Mare e Gallipoli

 

Un passo in più verso la sostenibilità idrica. Dopo il lancio nel 2016 della prima applicazione che geolocalizza le fontane sparse sul territorio pugliese chiamata “FontaninApp”, l’Acquedotto pugliese ha avviato con Puglia promozione un nuovo progetto sostenibile dal titolo “Acqua in brocca”. L’iniziativa coinvolgerà le strutture ricettive, la ristorazione, le attività e gli esercizi commerciali con l’obiettivo di spingerli verso il consumo dell’acqua pubblica e cercando di abbattere, o perlomeno ridurre, l’utilizzo di plastica e vetro sulle tavole dei consumatori.

Tre comuni pugliesi hanno già aderito ad “Acqua in brocca” e nelle città di Vieste, Polignano a Mare e Gallipoli cittadini e turisti potranno scegliere di dissetarsi con l’acqua dell’Acquedotto pugliese.

 I punti di forza: L’eccellenza dell’acqua e i controlli trasparenti

Il punto di forza, che rende possibile l’iniziativa, è proprio la qualità delle acque di Aqp come aveva già anticipato, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto, la direttrice generale di Aqp, Francesca Portincasa.

LEGGI ANCHE: AQP, parte il progetto “Acqua in brocca”

L’obiettivo primario, spiega la direttrice, è quello di  fornire ai cittadini un’acqua buona e sicura per la salute dei consumatori. Nello specifico, per rispettare questo impegno, nel solo 2023 sono stati effettuati i più disparati e rigorosi controlli in tutti i comparti riferibili alla intera filiera idropotabile.

Le tazze brandizzate AQP

In aggiunta i parametri di qualità e di composizione dell’acqua sono disponibili, in ogni momento, sul sito dell’Acquedotto pugliese. Digitando il comune di residenza si potrà consultare una scheda che raccoglie gli ultimi dati sulla condizione dell’acqua con impurità, residuo fisso e composizione. Un modo di interagire con i cittadini del tutto trasparente e che mira a rendere consapevoli i consumatori della bontà delle fonti di Aqp.  In sintesi quello che la rete idrica vuole comunicare è che le acque dei rubinetti pugliesi, che già dall’anno scorso hanno passato i controlli su 36mila campioni e oltre 1 milione di parametri, potranno essere servite nei locali aderenti proprio per le loro eccellenti qualità e rigorosi controlli.

L’acqua del rubinetto arriva nei ristoranti

Così l’acqua del rubinetto o delle fontane pubbliche finirà in tipiche brocche della tradizione pugliese brandizzate dal logo dell’iniziativa, una donna che porta su un lato della spalla una brocca da cui si riversa dell’acqua, e sarà servita sulle tavole di ristoranti, strutture recettive ed esercizi commerciali aderenti all’iniziativa.

Scaricando l’applicazione per Android e Iphone “FontaninApp” sarà possibile localizzare le fontanelle Aqp presenti nelle vicinanze e le strutture che aderiscono all’iniziativa “Acqua in brocca”. L’applicazione, inoltre, manderà alcuni alert per ricordare agli utenti di idratarsi

“Con la brandizzazione delle brocche che arriveranno sulla tavola dei sostenitori del progetto vogliamo rendere riconoscibili le attività, gli esercizi e le strutture in cui è disponibile l’acqua pubblica come prima opzione – spiega il presidente di Aqp Domenico Laforgiasapendo che così si contribuisce a preservare le risorse idriche e ad avere tutti, anche i turisti, un approccio più responsabile verso questa vitale risorsa”.

Accanto al progetto Aqp ricorda anche l’importanza di FontaninApp, un’applicazione gratuita che mira non solo all’individuazione delle fontane sparse sul territorio e più vicine a chi utilizza l’app ma che s’incentra anche sulla salute del cittadino ricordandogli, tramite un allert, di bere e di idratarsi. Oltre alla mappatura delle oltre duemila fontanine l’app consentirà anche di visualizzare gli esercizi aderenti all’iniziativa “Acqua in brocca”.

Per scaricare l’applicazione clicca su https://www.aqp.it/scopri-acquedotto/qualita-acqua/fontaninapp

Per conoscere l’iniziativa Acqua in brocca e aderirvi vai su https://www.aqp.it/aqp-comunica/eventi/prime-tappe-acqua-brocca

Articoli correlati