Un tuffo nel nuovo anno

Sabato 29 e domenica 30 dicembre 2012, ultimi appuntamenti degli eventi organizzati da Slow food per il Terramadre day

Siamo pronti: questo fine settimana si va “Verso il Terra Madre Day, passeggiando nelle zone umide del Parco” presso la zona umida del Fiume Morelli nel brindisino. Titolo dato anche alla rassegna costituita da 10 escursioni durante le quali sarà possibile osservare le fasi di pesca del cefalo dorato e delle anguille. Rassegna che fa da cornice alla 4° edizione del Terra Madre Day 2012, iniziativa di Slow Food finalizzata a valorizzare il territorio, le buone pratiche messe in atto da comunità agricole e il cibo locale. Prenotazione obbligatoria presso la cooperativa Serapia (info 328.647.47.19) oppure presso la segreteria “Piana degli Ulivi”, info 338.765.65.66. Sabato partenza ore 15.30; domenica ore 10. In alternativa, domenica in Capitanata seconda edizione del FestambienteSud winter, l’edizione invernale del festival nazionale di Legambiente per il sud d’Italia. Concerti, visite guidate, presentazioni e una produzione speciale. Tema: “La cultura è movimento” .

FestambienteSud Winter si tiene a Monte Sant'Angelo

FestambienteSud winter gode del sostegno del Comune di Monte Sant’Angelo, dell’Ente Parco Nazionale del Gargano e della Fondazione Apulia Felix. Gli eventi si terranno nel complesso delle Clarisse nel centro storico di Monte Sant’Angelo (info. 0884.56.22.99 – 347.854.92.70), mentre le visite sono a cura di Gargaia scrl ed hanno un costo di euro 3 a persona (info 340.763.38.52).

Ma il tuffo c’è per davvero: si è arrivati alla quarta edizione del Tuffo di Capodanno, l’appuntamento del 1° gennaio 2013 che si è aggiudicato il Patrocinio del Comune di Brindisi e l’inserimento nel cartellone degli eventi natalizi dell’Amministrazione Comunale. Con 78 tuffatori iscritti (tra cui 9 donne, dati giunti fino ad oggi), l’evento ha già sbaragliato ogni pronostico, compreso quello dell’età dei partecipanti che in questa occasione è compresa tra gli 11 e i 66 anni. Non solo over,ma anche giovanissimi, regolarmente autorizzati dai genitori, che hanno aderito a questo speciale invito.

A Brindisi appuntamento il 1° gennaio 2013 col "Tuffo di capodanno"

Il raduno è alle 9.30 presso “La Conca” sulla Litoranea Nord di Brindisi – Zona Sciaia. E ci sarà spazio anche alla solidarietà con la presenza dei volontari della Delegazione Comunale ANT Brindisi, (sede nell’ex Ospedale Di Summa) presenti con banchetti informativi per incontrare i cittadini ed illustrare le attività svolte dall’ANT. Nel Salento immancabile poi il San Silvestro alla Palascìa, altra tradizione ormai consolidata proposta da Avanguardie. Una passeggiata silenziosa nel luogo in cui i due mari del Salento si incontrano, per un brindisi benaugurante ed un abbraccio virtuale a tutti gli amici animali che in questa notte non festeggiano ma rischiano la vita per la paura che i nostri rumorosi festeggiamenti provocano in loro. La prenotazione è obbligatoria. Possibilità di cena in masseria. Info: 347.952.77.01- info@avanguardie.net. Alle 5 del 1° gennaio 2013 invece, sempre presso il Faro di Palascìa, 12ma edizione dell’Alba dei popoli, l’evento organizzato dal Comune di Otranto e che saluta la prima luce del sole che si affaccia in Italia: in programma questa volta una rappresentazione teatrale.

Faro di Punta Palascia, Otranto (LE)

Se invece si preferisce rimanere in città – in questo caso Bari- ricordiamo che il Mibac a carattere nazionale ha promosso il progetto dell’apertura straordinaria a Capodanno per incrementare la fruizione culturale nei siti aperti al pubblico nei giorni abituali di chiusura. Per l’occasione, al Castello Svevo si potrà visitare al 1° piano, nella sala Angioina, la mostra fotografica “Il Castello Normanno-Svevo di Bari nella documentazione fotografica e archivistica del XX secolo” e nella sala Bona Sforza ammirare le teche che espongono la ceramica medievale e rinascimentale ritrovata negli scavi del Castello. A seguire la visita dell’attuale allestimento della Gipsoteca con la mostra permanente Non solo Medioevo. La Gipsoteca del Castello di Bari dal cinquantenario dell’Unità d’Italia alla riapertura. Vi è illustrata la collezione di calchi in gesso fatta realizzare dalla Provincia di Bari nel 1911 in occasione del cinquantenario dell’Unità d’Italia che si tenne a Roma. Inoltre nella Sala Sveva, è aperto uno spazio tattile dedicato ai non vedenti con alcuni calchi della Gipsoteca: i visitatori potranno “toccare” i pezzi e attraverso la visita guidata o le didascalie in braille, conoscere la storia del calco esposto ed apprezzare il contenuto. Infine nella Cappella c’è la mostra fotografica dal titolo Luce, Materia, Potere”, ritratti dei Romanov dall’Ermitage, di Alessandro Cirillo. Due le visite: alle ore 10 e alle 11.30.

 

Articoli correlati