Input your search keywords and press Enter.

Un sabato di fine ottobre

Un sabato di fine ottobre dedicato all’arte, al turismo e alla natura, quello che si è tenuto oggi in 34 città d’Italia. La IX edizione del Trekking Urbano che insieme con il WWF sostiene il turismo sostenibile, partecipa a “Biodiversamente: il Festival dell’Ecoscienza”, quest’anno dedicato alle Alpi e all’acqua.

Il Trekking Urbano è un’utile alternativa per tenersi in forma camminando, alla scoperta delle bellezze architettoniche e culturali dei centri storici d’Italia. È un’attività che si pratica all’insegna del rispetto per l’ambiente. Fa bene al fisico e alla mente, ma anche alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici più intensi, rispettando la qualità della vita dei residenti e coinvolgendoli nell’esperienza di viaggio. E quest’anno, con il sostegno dato al Festival dell’Ecoscienza del WWF, i cittadini hanno potuto scoprire il valore della biodiversità e della ricerca scientifica “made in Italy” in musei scientifici, orti botanici e aree naturali di tutto il Paese che, per l’occasione, sono rimasti aperti con ingresso gratuito.

Il trekking urbano è nato nel 2002 da una felice intuizione del Comune di Siena che, ogni anno, organizza la giornata nazionale dedicata al “turismo slow”, proponendo a cittadini e turisti percorsi pedonali urbani sulla falsariga dei trekking generalmente proposti in collina e in montagna. Dopo le prime due edizioni “casalinghe”, incoraggiata dai numeri e dall’apprezzamento di migliaia di persone, Siena ha deciso di esportare in tutta Italia il “modello” del trekking, costruendo un evento a rete che collega decine di città d’arte. La Giornata Nazionale del Trekking Urbano è oggi una manifestazione nazionale, che si realizza in oltre trenta città dello stivale e che raccoglie dalle 1.000 alle 4.000 persone per ogni centro storico, in cui sono attivi percorsi fruibili tutto l’anno.

PHOTOGALLERY

[nggallery id=185]

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *