Input your search keywords and press Enter.

Un Parco per il Grillaio

Aumenta in Puglia la presenza di popolazioni di Falco grillaio, il piccolo falchetto supertutelato dalle norme europee ed internazionali. A riportare il dato è l’assessore alla Qualità del Territorio della Regione Puglia Angela Barbanente che sottolinea una maggior incidenza di questa specie faunistica in provincia di Bari e in particolare nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Dopo il crollo del numero degli individui dal 2003, data dell’ultimo censimento attendibile, al 2009, data della ripresa dei censimenti su base scientifica da parte dell’Ente Parco, risulta che il Falco grillaio è tornato ad accrescere le popolazioni. «Vuol dire – spiega la Barbanente – che le azioni poste in essere dopo l’istituzione del Parco Nazionale sono efficaci e a questo ha contribuito anche il regolamento Regionale n. 24/2005 relativo alle cautele da usare nella ristrutturazione di immobili nei centri storici dei Comuni che ospitano le colonie di Grillaio». L’auspicio dell’assessore è ora che l’attuazione del regolamento regionale venga monitorata costantemente in sinergia con i Comuni, con l’Ente Parco e con la LIPU, coinvolgendo tesisti e dottorandi del Politecnico di Bari e della Facoltà di Agraria dell’Università di Bari.

Print Friendly, PDF & Email