Input your search keywords and press Enter.

Un momento d’oro… per l’acciaio

Probabilmente non tutti ne conoscevano l’esistenza, ma ora è cosa nota. A fine giugno, durante il consueto appuntamento estivo che RadioDueRai e i fans della trasmissione Caterpillar, condotta da Massimo Cirri e Filippo Solibello, si danno ormai da anni sulle spiagge di Senigallia in Ancona nelle Marche, il Consorzio Nazionale per il Riciclo degli imballaggi in acciaio ha conosciuto il suo momento di gloria. Sette tonnellate di acciaio – tra barattoli, scatolette, lattine e tappi – sono stati raccolti sulle spiagge del litorale, anche grazie alla collaborazione del Comune di Senigallia, del Consorzio intercomunale Vallesina-Misa Cir33 e di Legambiente. Un risultato economico che corrisponde ad un valore di 520 euro e che il Consorzio ha deciso di raddoppiare, donandolo all’Associazione Libera di Don Ciotti, da anni impegnata nella lotta alla mafia e partner ideale del CaterRaduno, oltre mille euro.

Premiato don Ciotti con l'associazione "Libera" al CaterRaduno di Senigallia

In scena dal 1997 – Il Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio ha perà una storia lunga e performance di raccolta di tutto rispetto. Nato nel 1997, come personalità giuridica privata senza scopi di lucro in base al Decreto Ronchi, nel 2010 il Consorzio ha avviato a riciclo il 71,1% sul totale degli imballaggi di acciaio immessi al consumo in Italia, superando sin dal 2002, la soglia del 50% imposta dalle normative europee. Questo significa nella pratica che, su 100 scatolette, barattoli, bombolette, secchielli o coperchi in acciaio prodotti e utilizzati in Italia, almeno 71 imballaggi tra questi sono stati assicurati al riciclo dal Consorzio, che ne ha garantito la rinascita sotto forma di una bicicletta, una cancellata, lo scafo di una nave…Gli imballaggi sono provenienti tanto dal flusso domestico quanto da quello industriale. Infatti al Consorzio aderiscono in tutto all’incirca 259 aziende che producono materia prima e contenitori d’acciaio ed è uno dei sei consorzi di filiera che compongono il Sistema Conai(Consorzio Nazionale Imballaggi). Ma anche 5 mila comuni, con più di 43 milioni e mezzo di italiani, sono coinvolti nella raccolta.

Nel 2010 il Consorzio Nazionale Acciaio ha riciclato oltre il 71% di imballaggi in acciaio

Riciclare fa bene – Proprio per questo, a metà luglio, il presidente del Consorzio, Maurizio Amadei, ha preso parte alla cerimonia di premiazione di Comuni Ricicloni, l’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, che premia la gestione dei rifiuti delle comunità locali. Tra gli enti premiati dal Consorzio per l’Acciaio per l’ottimo incremento di raccolta degli imballaggi acciaio: Nord Biassono (MB) con 2,96 chili ad abitante (+70%); Centro Arezzo (AR) con 1,17 chili ad abitante (+22%); Sud San Severino (SA) con 4,88 chili ad abitante (+30%). Oltre ovviamente ad una citazione speciale per la città di Senigallia che con la sua ribalta internazionale ha fatto splendere come oro tutto questo acciaio destinato a nuova vita.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *