Input your search keywords and press Enter.

Un lungo ponte: “turismo lento” a Bari , suoni e colori nel parco di Lama Balice

La Sala Murat a Bari

Lunedì 31 ottobre la città di Bari sarà teatro dell’ottava edizione nazionale del “Turismo Lento”, una giornata dedicata al trekking urbano alla scoperta della città. Input rilassante per godere appieno questo lungo weekend autunnale. L’itinerario proposto parte dalla Sala Murat -in piazza del Ferrarese-  e si snoda attraverso le principali vie cittadine ed i luoghi di interesse storico ed architettonico (info 080.57.762.15; o 080.57.762.14);  in alternativa sabato e domenica presso Masseria Framarino nel Parco Naturale Regionale di Lama Balice sulla Bitonto-Bari, si terrà “Naturalmente… suoni, colori e sapori nel Parco di Lama Balice”.

Iniziativa organizzata da Centrodarteottantanove nell’ambito dei 150 anni dell’Unità d’Italia che prevede una estemporanea di pittura, reading di poesia, esibizioni musicali, degustazioni e convegni (info 320.57.755.82) . Non solo: Ascoli Satriano (siamo in provincia di Foggia) offre l’opportunità di visitare il Polo Museale, situato nell’ex Monastero di Santa Maria del Popolo.

I grifoni policromi

All’interno il Museo Civico Archeologico e il Museo Diocesano che ospitano le “Policromie del Sublime” con gli affascinanti grifoni policromi del IV secolo a.C. e “Lo spreco necessario. Il lusso nelle tombe di Ascoli Satriano“. Apertura straordinaria lunedì dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 16 alle 19. Inoltre è a disposizione il servizio di visite guidate  (info 338.23.288.94 e 339.81.713.33;  sito web: www.associazionenostoi.it).

E c’è una doppia vetrina allo scopo di diffondere la cultura della cosiddetta “green economy”. Si tratta della “Fiera del Mediterraneo”, un’expo dell’energia e dell’arredamento e soluzioni abitative che si terrà dal 29 ottobre al 6 novembre negli spazi superiori del centro commerciale “Conforama”, a Fasano. Doppia perché la prima visione incentra l’attenzione sul panorama energetico pugliese con gli operatori di settore; dunque, in esposizione le ultime novità in materia di energie da fonti rinnovabili, di risparmio energetico, di dispositivi per l’arredo urbano sostenibile, di mobilità veicolare a basso consumo, di monitoraggio e gestione di siti,  di case a basso consumo energetico e di controlli da remoto “wireless” (ossia riscaldamento e climatizzazione). La seconda vetrina della Fiera si riferisce, invece, al tema dell’arredo e quindi in mostra  le ultime novità in materia di arredamento per interni e per esterno, di benessere per la casa (arredamento naturale, piscine, sauna, materassi), di infissi, rivestimenti, scale, caminetti, oltre a stand relativi ai servizi: agenzie immobiliari, assicurazioni, banche e telefonia. L’iniziativa è organizzata da “Apulia Green Power” col patrocinio del Comune di Fasano, della Regione Puglia, della Provincia di Brindisi, della Camera di commercio brindisina e della Confartigianato di Brindisi e sarà visitabile tutti i giorni negli orari di apertura del centro commerciale.

L'uomo di Altamura

Infine per gli appassionati della natura incontaminata proprio questa domenica 30 ottobre riprendono le attività autunnali del calendario Escursionando:  il WWF Bari in collaborazione con il Centro Altamurano Ricerche Speleologiche, vi porterà in  viaggio nel tempo. La Preistoria in Puglia attraverso forme carsiche, e reperti all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, lungo il quale si può apprezzare il fenomeno carsico più imponente del nostro territorio: il Pulo di Altamura, scrigno di biodiversità e di storia arcaica.  Qui, nella Grotta di Lamalunga, nell’ottobre del 1993 è stato rinvenuto l’Uomo di Altamura, Ciccillo, risalente al pleistocene medio ed esemplare spettacolare di Homo Arcaicus. La visita, a cura del Centro Altamurano Ricerche Speleologiche (C.A.R.S.), comprende l’ inquadramento territoriale con visita della nota grotta, visione di un filmato sulle ipotesi scientifiche della vita dell’Uomo di Altamura e sua ricostruzione in 3D, visita ad una sezione di reperti carsici, mineralogici e attrezzature speleologiche presso il C.E.A.

Il programma nel dettaglio: ore 8.15 raduno presso l’ingresso principale di Largo 2 Giugno Viale Enaudi a Bari; arrivo previsto per le ore 9 per la  visita guidata al Pulo e alle grotte; ore 13 Centro Altamurano Ricerche Speleologiche per la colazione a sacco.  Alle 14 visita guidata del centro e verso le 15.30 si riparte per il rientro in città (info e prenotazioni entro sabato: Rossella Gendarmi 320.45.731.11 ; ore pasti).

(Fonte: Portale ufficiale del turismo della Regione Puglia – www.viaggiareinpuglia.it).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *