Un “archeo weekend” in zona rossa: alla scoperta del territorio tra webinar e gioco

"Archeo" weekend

Si viaggia, almeno virtualmente. Nell’attesa di tornare finalmente a programmare gite fuoriporta, la zona rossa costringe i pugliesi esclusivamente a escursioni virtuali. E così si moltiplicano webinar e incontri online alla (ri)scoperta del proprio territorio e delle bellezze paesaggistiche

In particolare, questo fine settimana propone un Archeoweekend, con una serie di appuntamenti che legano il viaggio e la sostenibilità all’archeologia. Ma non mancano appuntamenti dedicati alle attività all’aria aperta, oltre alla programmazione di nuovi itinerari. Le principali associazioni e realtà che si occupano di trekking o visite guidate in Puglia stanno infatti operando sopralluoghi per garantire nuovi percorsi, ma soprattutto stanno usando i social per allietare le giornate dei pugliesi e permettere loro di continuare a informarsi, senza perdere il gusto della scoperta.

L’Archeoclub d’Italia

E’ doppio l’appuntamento del weekend proposto ad esempio dalla sezione barese Italo Rizzi dell’Archeoclub d’Italia. Dopo l’incontro del giovedì, nuovo webinar in programma venerdì 16 aprile (ore 18) su  “Beni Culturali e habitat naturali”. Ad approfondire le relazioni tra Bene Archeologico e ambiente naturale saranno il professor Gerolamo Fazzini, con il caso dell’Isola del Lazzaretto Nuovo a Venezia e l’ingegnere naturalistico Federico Boccalaro, con un intervento incentrato sull’ingegneria naturalistica per riqualificare gli habitat naturali che accorpano i beni naturali.

La Cattedrale di Acquaviva

Sabato 17 aprile (ore 18)  il percorso online parte “Dalla Cattedrale di Acquaviva delle Fonti”, firmando “appunti di una investigazione vitruviana”, assieme a Giovanni Fraccascia.

Gli incontri saranno in streaming usando la piattaforma Google Meet, info e prenotazioni: 080 914 7119.

 

“Archeologia e legalità”

Archeologia e legalità

Cosa faresti se passeggiando ti imbattessi in un reperto archeologico? Ti chiederesti: a chi appartiene? Qual è la sua storia? A chi lo deve consegnare? Tante domande a cui prova a dare una risposta il divertente laboratorio interattivo promosso nell’ambito del progetto “Stupore al Museo”, che ha l’obiettivo di promuovere l’accessibilità, l’uso consapevole, la conoscenza dei beni culturali e degli istituti di cultura nei bambini e ragazzi fino ai 13 anni. Anche e soprattutto in questo momento storico in cui non si può accedere ai siti di interesse storici a causa delle restrizioni dettate dal Covid-19.

Nel corso del laboratorio-gioco, dedicato ai bambini tra 7 e 10 anni e ideato da archeologi e pedagogisti, sarà possibile scoprire cosa fare in caso di ritrovamento archeologico fortuito e conoscere le appassionanti vicende di alcuni famosi reperti della Daunia trafugati e poi riportati nel Museo Civico di Foggia e in altri musei della Puglia. Si parlerà, per esempio, della Tomba della Medusa di Arpi, dei Grifoni di Ascoli Satriano, ma anche dei bronzi di Punta del Serrone ritrovati a largo di Brindisi. Sfidandosi con Archeo-Quiz, indovinelli e gioco a squadre, quindi, i bambini diventeranno ambasciatori del patrimonio culturale.

Il laboratorio è in programma sabato 17 aprile 2021 alle ore 16:30. L’evento è gratuito, i posti a numero limitato. Prenotazione obbligatoria su Eventbrite a questo indirizzo.

Il rapporto Uomo – Natura

In attesa di riprendere le iniziative outdoor, l’associazione culturale Murgia Enjoy, grazie alla preziosa disponibilità della psicologa Eleonora Celestino, propone per domenica 18 aprile dalle ore 18:45 un nuovo evento online durante il quale si parlerà dell’importanza del rapporto uomo-natura.

Eleonora Celestino, Psicologa clinica e della salute, da venticinque anni pratica yoga e si interessa dell’integrazione fra saperi scientifici e intuizioni orientali a favore del benessere psicofisico per il quale è indispensabile il rapporto con la natura. Impegnata nel volontariato attraverso diverse associazioni parlerà dell’importanza del rapporto uomo-natura ai fini del benessere. Tale argomento risulta particolarmente importante soprattutto in periodi delicati, come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria, durante i quali è importante mantenere un equilibrio e un adattamento.

L’incontro gratuito, moderato dal presidente dell’associazione Leonardo Losito, sarà proposto sulla piattaforma Zoom e l’accesso sarà consentito solo ai soci o a chi ha già partecipato alle attività Murgia Enjoy (Info 3283130450).

Articoli correlati