Input your search keywords and press Enter.

Ue: una sola voce per l’Energia

Maggiore sicurezza degli approvvigionamenti energetici: con questo obiettivo la Commissione europea ha adottato la sua prima strategia globale per le relazioni esterne dell’Ue in tema di energia. Con questa iniziativa si spera di raggiungere un migliore coordinamento fra gli Stati membri dell’Ue, per mettere in atto strategie univoche nella politica energetica estera. In particolare, si chiede agli Stati membri di condividere le informazioni relative agli accordi internazionali con i paesi terzi nel settore energetico, compresi quelli ancora in fase di negoziato. La Commissione potrà fornire un parere caso per caso in merito alla conformità di tali accordi con il diritto dell’Ue e con gli obiettivi comuni di sicurezza dell’approvvigionamento.

«Per l’Ue è giunta l’ora – ha spiegato il commissario europeo all’Energia, Guenther Oettinger – di estendere i successi del suo grande mercato interno dell’energia al di là delle proprie frontiere: si tratta di garantire la sicurezza dell’approvvigionamento energetico all’Europa e di stimolare partenariati internazionali in questo settore. La Commissione propone un approccio coerente alle relazioni con i paesi terzi in ambito energetico. A questo fine – conclude – è necessario migliorare il coordinamento interno affinchè l’Ue e i suoi Stati membri agiscano e si esprimano con una sola voce».

Print Friendly, PDF & Email