Ue abbraccia le rinnovabili

Prosegue la politica di sviluppo per le energie verdi da parte dell’Ue. Entro la fine di quest’anno sarà infatti diffusa la Road Map per il 2050. A supporto dell’iniziativa interverrà poi il Programma Operativo Interregionale Energie Rinnovabili 2007-2013 che, con una dotazione complessiva di circa 1.6 miliardi di euro,cercherà di portare le regioni del Sud Italia (Puglia, Calabria, Campania e Sicilia) all’avanguardia nel settore della produzione di energia pulita e dell’efficientamento energetico. Un cambiamento possibile non solo nel nostro Paese: proprio l’ultimo rapporto Ipcc (Pannello Intergovernativo sul cambiamento climatico) conferma che quasi l’80% delle forniture di energia del mondo potrebbe essere coperta da fonti rinnovabili entro la metà del secolo. Gli studi dei ricercatori dell’Ipcc sottolineano poi che l’impiego di energie rinnovabili potrebbe portare a riduzioni di gas serra, con un margine tra i 220 e i 560 miliardi di tonnellate di CO2 abbattute tra il 2010 e il 2050. E presentando il rapporto speciale sulle Fonti di energia rinnovabile elaborato dall’Ipcc il presidente della commissione Europea, Josè Manuel Barroso, ha detto che «le rinnovabili nel prossimo decennio si dovranno trasformare da fonti energetiche alternative a fonti primarie».

Articoli correlati