Input your search keywords and press Enter.

Tutto l’Ambiente a portata di click

Una piattaforma tecnologica e “aperta” ai cittadini. E’ il nuovo portale ambientale della Regione Puglia. Digitando http://ecologia.regione.puglia.it è possibile scoprire il nuovo mondo delle politiche di tutela e salvaguardia dell’ambiente, i suoi servizi e le possibilità di utilizzo.

La sezione dedicata all'ecologia del portale della Regione Puglia

Dalla home page, infatti, si può accedere alle sezioni delle strutture regionali di riferimento ed ai servizi per gli utenti. Il portale, infatti, sfrutta tutte le potenzialità della tecnologia Web 2.0 in termini d’interattività e compatibilità con i social network ed integra tutti i contenuti ed i servizi digitali degli oltre dieci siti web che in passato afferivano all’Assessorato all’Ambiente ed Ecologia della Regione Puglia in un’ottica di semplificazione e razionalizzazione delle risorse pubbliche.

Lorenzo Nicastro

«Con questo portale – ha spiegato Lorenzo Nicastro, Assessore all’Ambiente della Regione Puglia – contiamo di essere comprensibili da parte dei cittadini. In questo modo pubblichiamo tutti gli atti e le iniziative. Useremo questa piattaforma anche per permettere ad ognuno di denunciare i fenomeni di abuso ed aggressione all’ambiente».

Un “poliportale” – Una delle novità più interessanti è la duplice impostazione di lettura: portale istituzionale e tematico. Tutte le informazioni ed i documenti pubblicati dalle strutture regionali (servizi ed uffici), infatti, diventano parte dell’offerta informativa complessiva che può essere visualizzata per temi all’interno del menù principale e confluisce in alcuni servizi interattivi, quali la cartografia e webGIS o l’archivio documentale della normativa. Un’altra caratteristica è l’interattività: molteplici sono le aree riservate all’interazione tra soggetti che cooperano con la Regione Puglia alla redazione di documenti che è possibile costruire direttamente sul portale.

La sezione dedicata alla Operazione solidarietà Campania

Un esempio è visibile nell’area dedicata all’Operazione Solidarietà Campania per lo smaltimento dei rifiuti speciali in cui la Protezione Civile, il Noe, l’Arpa Puglia e Campania, la Provincia e Polizia Provinciale di Taranto hanno gestito il flusso di rifiuti speciali e le pratiche per la verifica della documentazione necessaria al conferimento. E’ stata predisposta, inoltre, una piattaforma in grado di ricevere direttamente dai cittadini segnalazioni mappabili. Un esempio, in tal senso, possono essere gli ulivi secolari (è presente già un catasto di 12 mila esemplari censiti) ma in futuro lo si estendere agli abbandoni di rifiuti. Grande importanza riveste anche la sezione dedicata alla trasparenza nell’utilizzo dei fondi comunitari, dove è possibile identificare, localizzare su mappa e monitorare tutti gli interventi ammessi a finanziamento. Vi è la possibilità di consultare la biblioteca on line, porre quesiti e domande o ricevere informazioni circa la documentazione per progetti di valutazione (Valutazione d’Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *