Tutti vaccinati, Isole Tremiti ‘Covid free’: “Da noi la bellezza della natura in piena sicurezza”

Isole Tremiti (foto isoletremiti.it)

Le Isole Tremiti sono “Covid free”. Con una intensa campagna vaccinale i residenti delle Isole in provincia di Foggia sono ora pronte ad accogliere i turisti. All’insegna della bellezza e della sicurezza.

I primi, sono stati i 124 ultrasessantenni residenti (con prima e seconda dose). Poi, una full immersion di due giorni: 270 persone in 48 ore. Tutti vaccinati. E così le Isole Tremiti si sono trasformate in isole “Covid free”. Per tenere alla larga il virus e dedicarsi esclusivamente all’accoglienza dei turisti, in vista dell’estate.

L’operazione Eos

Vaccini alle Tremiti

A rendere possibile l’operazione, il presidio vaccinale mobile della Difesa, allestito nel poliambulatorio dell’isola di San Domino in collaborazione con la ASL Foggia.  L’iniziativa rientra nell’ambito del recente Piano di vaccinazione delle Isole Minori e dell’operazione “Eos”, voluta fortemente dal Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini e condotta con la regia del Comando Operativo di vertice Interforze della Difesa.

Il commento del sindaco

«Siamo abbastanza coperti, tranquilli e sicuri – è il commento del sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini -. Lo scorso anno si correvano grossi rischi, la gente era molto preoccupata, sia chi arrivava che chi accoglieva. Ora, invece, l’approccio alla stagione estiva sarà meno traumatico».

Il Protocollo

Si potrà accedere alle Isole, ovviamente, solo seguendo le regole del Governo. E quindi, al momento, nelle Isole si accede solo dopo un tampone risultato negativo, oppure dimostrando di avere ricevuto il vaccino o essere guariti dal Covid. «Siamo in attesa di ricevere le ultime disposizioni del caso, tra passaporti sanitari e green pass. Ovviamente ci adegueremo al Protocollo e agiremo in piena sicurezza, affinché l’esperienza alle Tremiti sia quello che è sempre stato: un viaggio da ricordare», conferma Fentini.

In cantiere c’è anche la preparazione di eventi, spettacoli e iniziative per rendere ancor più attrattiva le isole. «Siamo stati impegnati nell’affrontare la pandemia e trovare le giuste modalità per mettere in sicurezza il territorio, questa era la priorità – sottolinea il sindaco -. Non abbiamo potuto ancora preparare o allestire eventi e festival, ma siamo sicuri di poter proporre offerte culturali per i turisti durante l’estate».

L’Isola che vieta la plastica

Prima ancora che libere dal Covid, le Isole sono anche da tempo “plastic free”: un’ordinanza datata 2018 vieta infatti la plastica consentendo solo contenitori biodegradabili.

Leggi: Niente plastica, le Isole Tremiti fanno scuola: “I turisti ci ringraziano”

«Siamo stati tra i primi – rivendica orgogliosamente il sindaco Fentini – a prevedere l’esclusione di stoviglie di plastica. Ora stiamo pensando anche ad altre iniziative e provvedimenti green, in particolare vorremmo concentrarci sulla mobilità sostenibile».

Un’isola sicura e sostenibile. Ma non c’è il rischio che si parli più della sicurezza dell’isola che della sua bellezza? «Questo dubbio non c’è. Aver messo in  sicurezza il territorio permetterà di gustarsi ancor meglio le bellezze naturalistiche presenti qui. Chi arriva alle Tremiti se ne innamora».

E dal virus della bellezza è impossibile guarire.

Articoli correlati