Input your search keywords and press Enter.

Tutte le regole per la vacanza verde

Arriva da Greenpeace arriva il vademecum per una perfetta vacanza verde. Per la scelta dell’alloggio: non finanziare alberghi a elevato impatto ambientale, preferendo strutture integrate nel contesto naturale e in grado di favorire lo sviluppo delle popolazioni locali. Scegliere poi viaggi enogastronomici Ogm free e prediligere negozi e ristoranti di prodotti biologici. Da non trascurare il mezzo di locomozione: se possibile evitare l’aereo e preferire il treno e la nave. Se l’auto è indispensabile, è buona norma organizzarsi per viaggiare con più persone. Inoltre è utile per il benessere nostro e dell’ambiente approfittare del tempo libero per andare di più a piedi o in bicicletta. La vacanza estiva può essere, poi, l’occasione giusta per andare a scoprire le ultime grandi foreste primarie del Pianeta o per ammirare balene e altri cetacei. In quest’ultimo caso rivolgersi agli operatori preposti, che adottano misure per non arrecare eccessivo disturbo agli animali. Da bandire anche il commercio di specie faunistiche a rischio. E per gli acquisti, attenzione al pesce: non consumare pesce sottomisura illegale e preferire il pesce azzurro e quello locale. Non usare pesticidi chimici e articoli da mare in Pvc. Optare per le candele alla citronella che mettono al sicuro dalle zanzare e creano atmosfera. Praticare l’escursionismo di ‘basso impatto’: riportare indietro tutto quanto non è biodegradabile e non accendere fuochi. Non dimenticarsi della raccolta differenziata dei rifiuti e portare con sé una borraccia, evitando l’acqua minerale in bottiglie di plastica.

Print Friendly, PDF & Email