Input your search keywords and press Enter.

Treni delle scorie. Ancora proteste

Prosegue la sua corsa del treno carico di scorie nucleari francesi dirette in Germania. Il convoglio era partito mercoledì 23 novembre 2011 da uno stabilimento in Normandia. Nel corso del tragitto aveva accumulato ritardi sulla tabella di marcia, a causa di qualche centinaio di dimostranti che avevano occupato i binari. La protesta si è ripetuta a Remilly, nella Mosella, dove altri militanti ecologisti hanno fatto di tutto per impedire al treno di ripartire. Scontri fra ambientalisti e polizia anche nella serata di ieri, 24 novembre 2011, in Bassa Sassonia a Gorleben (Germania), per l’arrivo del treno. Gli agenti hanno dovuto utilizzare gli idranti per placare la protesta. Secondo gli esperti potrebbe trattarsi dell’ultimo stock di scorie radioattive rielaborate spedite dalla Francia alla Germania, dove in seguito alla catastrofe di Fukushima il governo ha deciso l’uscita dal nucleare entro il 2022.

Print Friendly, PDF & Email