Trekking, scienza e Giornate Fai: è l’Ecoweekend “anti Covid”

Halloween anticipato a Gallipoli

Con gli occhi rivolti al cielo per verificare le condizioni meteorologiche e il rischio pioggia e le orecchie pronte ad ascoltare l’arrivo di nuove ordinanze stringenti. L’Ecoweekend che si apre rischia di essere quello di un nuovo coprifuoco.

Confidando, però, in un’assenza di lockdown e in un clima favorevole, ecco cosa propone il fine settimana green. Con l’invito, ora ancor più intenso, a contattare i promotori e gli organizzatori delle varie iniziative per conferma su prenotazioni posti e modalità di svolgimento degli eventi.

Giornate Fai d’Autunno

È il secondo weekend delle Giornate FAI d’Autunno 2020 per “toccare con mano” ciò che la Fondazione fa per la sua tutela e valorizzazione, visitando i  Beni del FAI che si mostreranno da prospettive inconsuete. Saranno proposte al pubblico visite speciali dedicate in particolare agli interventi per la sostenibilità ambientale dei Beni e, più in generale, al patrimonio di natura, ambiente e paesaggio curato e valorizzato dalla Fondazione.

Bari – edicole votive

A Bari si va in visita alle Edicole votive della città vecchia.   Dette anche ‘madonnelle’ o ‘nicchie’, le edicole votive sono circa 240 piccoli e preziosi altari consumati dal tempo e incastonati nelle facciate dei palazzi, delle case, delle corti o all’ombra degli archi in pietra. Sono decorate da immagini sacre, tra l’altro, su bassorilievi del XVI secolo, su affreschi del XVII secolo e anche su pitture a olio su lastre di metallo. Le edicole proteggono da secoli gli usci delle case, i vicoli, le piazze, i larghi e i passaggi e sono sempre guarnite di fiori freschi e lumini a testimonianza della devozione dei cittadini di Bari vecchia. Nelle edicole votive sono effigiati i Santi più amati e venerati: da San Nicola, patrono della città, ai Santi Sabino, Rocco, Antonio da Padova, Cosma e Damiano, Vito, Domenico e infine la Madonna, in tutti i suoi vari aspetti iconografici, come Addolorata, Odegitria, del Carmelo, del Rosario, degli Angeli. Visitabili sabato 24 e domenica 25.

Taranto – Arsenale Militare Marittimo

Taranto,: Arsenale Militare Marittimo

Come già nello scorso weekend, anche in questo fine settimana a Taranto sarà visitabile l’Arsenale Militare Marittimo di Taranto, uno dei tre ancora attivi in Italia, insieme a quello di Augusta (SR) e La Spezia. Inaugurato il 21 agosto 1899, alla presenza di re Umberto I, la sua costruzione fu subito accolta con grande consenso da parte dell’opinione pubblica come una svolta positivista per portare lavoro e progresso alla comunità locale. Normalmente chiuso al pubblico in quanto sito militare, la visita sarà una rara opportunità di conoscere questa importante realtà cittadina.

Foggia – Parco dell’Iconavatere

Domenica 25 settembre, guidati da Saverio Russo (Presidente FAI Puglia) e Gloria Fazia (Capo Delegazione FAI Foggia), si partirà da piazza XX settembre concludendo il percorso nel Parco Iconavetere. In uno spazio verde attrezzato sono infatti conservati i resti dell’antico convento dei Cappuccini (1579) al quale era annessa l’ormai scomparsa Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, ampliata in seguito e ricca di importanti cappelle gentilizie. Molti e significativi gli avvenimenti che legano la storia della città a quella della Chiesa e del Convento dei Cappuccini, in particolare con la Madonna dei Sette Veli, l’Iconavetere, patrona della città, invocata in occasione di grandi calamità come il terremoto del 1731 e la carestia 1743 quando sarebbe apparso miracolosamente il volto della Madonna.

Clicca qui per l’elenco completo dei beni aperti in Puglia.

Astronomia e teatro – scienza

Il Planetario di Bari per questa settimana propone un due nuovi appuntamenti: sabato 24 ottobre alle ore 19:30 ritorna lo spettacolo di astronomia: “Sistema Solare Coast to Coast”, per conoscere tutti i pianeti del sistema solare da Mercurio sino ai pianeti nani ghiacciati, affrontando la pericolosa fascia degli asteroidi e attraversando gli anelli di Saturno e cavalcando le stelle comete.

Domenica 25 ottobre alle 19, invece, torna in scena lo spettacolo di teatro-scienza “Il Piccolo Principe tra le Stelle”: l’evento affronta temi importanti come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia, trovando la sua collocazione naturale nel planetario dove il passaggio del protagonista tra i pianeti della Galassia serve ad illustrare didatticamente la struttura dell’Universo. Info: www.planetariobari.com

Trekking d’autunno

A Locorotondo domenica 25 ottobre Passaturi organizza un trekking dedicato alla natura d’autunno sulle colline della Murgia sudorientale. Si parte dalla pittoresca Contrada Cocolicchio con la sua caratteristica chiesetta e una tipica fontanella rurale, attorniata dalla collina della Selva di Fasano e dai colli di Locorotondo, risalendo i quali su tratturi erbosi e attraversando altre antiche Contrade rurali si giunge sulla Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese. Percorrendo un lungo tratto della Ciclovia si attraversa lo spettacolare Ponte di Cecca, con le sue monumentali arcate di pietra da cui la vista è fantastica sul Canale di Pirro. Il paesaggio tutto è mutevole, tra saliscendi immersi in una natura lussureggiante di querce, macchia mediterranea e campi coltivati. Gli alberi con le foglie che si tingono di ruggine e di giallo, i frutti rosso acceso di lentischi, biancospini e corbezzoli e i fiori stagionali creano le tipiche atmosfere calde autunnali. Info 3205753268.

Il borgo antico di Taranto

Domenica alle 16.30 si va alla scoperta del borgo antico di Taranto. Uno spettacolo di rara bellezza accompagna il cammino urbano tra le monumentali opere di epoca fascista e l’immensità del mare tinte dai colori del tramonto tarantino. Un viaggio di ascolto e partecipazione ti aspetta per riscoprirsi attraverso i luoghi. Info. 329005 0480.

PugliArte

Tra gli appuntamenti di PugliArte, sabato 24 ottobre alle 10 appuntamento con Puglia Archeo Trekking – Lama San Giorgio (Rutigliano). Il percorso, facile e adatto a tutti, si snoda in uno dei tratti più caratteristici e suggestivi di Lama San Giorgio, nelle campagne a sud di Rutigliano. Si parte dalla chiesa dell’Annunziata , per poi scendere nell’alveolo dove attraversando una ampia zona aperta si incotrano sporadici alberi di mandorlo, olivastro, pero mandorlino, querce, oltre che arbusti di biancospino e prugnolo. Dopo circa 400 mt si entra nel bosco che caratterizza questa parte di lama, conosciuta come “Lamone”, un bosco che sarà sempre più fitto con affascinanti passaggi sotto gallerie verdi. Il percorso ad anello riporterà poi il gruppo verso la chiesa dell’Annunziata. Punto d’incontro: Chiesa dell’Annunziata, info  3403394708.

La città degli ipogei

Nuovo evento in programma domenica 25 ottobre , alle ore 10.30, con “La città degli ipogei” a Canosa di Puglia. Il tour è realizzato dall’associazione Amici dell’archeologia in collaborazione con la Fondazione Archeologica Canosina e con il patrocinio della Regione Puglia ed il Comune di Canosa di Puglia. L’itinerario si snoda dall’ipogeo Lagrasta, passando per l’ipogeo D’Ambra, quello del Cerbero e l’ipogeo di Vico San Martino. Info sul sito dell’Associazione Archeologica Canosina

Halloween anticipato

Con Poieofolà – Costruzioni Teatrali, A Gallipoli Halloween arriva prima e porta occasioni di leggerezza e divertimento per adulti e bambini. Tra teatro, magia e gastronomia, due gli appuntamenti in scena sabato 24 e lunedì 26 ottobre nella galleria sul mare ai piedi del castello angioino di Gallipoli.

Spettacolo Magicoso

Si parte con “Spettacolo Magicoso”, per piccoli scettici che non credono alla magia dei mostri e delle streghe. Questa volta gli autori e gli attori di Poieofolà propongono un viaggio tra cabaret, illusione e prestidigitazione a tema horror pensato per bambini e ragazzi ma studiato per far divertire anche gli adulti. Lo “spaventoso” evento per famiglie che anticipa la festa di Halloween avrà come ospite Mago Milo con le sue illusioni e magie. Appuntamento alle ore 19.00 di sabato 24 ottobre nel Teatro della Galleria dei Due Mari (ingresso da Piazza Imbriani, botteghino e ingresso all’interno del Mercato Coperto). Ticket 7 euro. Info e prenotazione obbligatoria al 329.6373342.

Dal 26 ottobre Poieofolà e la food blogger salentina Ester Freddo danno via ad un ciclo di incontri teatral gastronomici per appassionati di gusto e tradizione. Ogni lunedì il teatro Galleria dei Due Mari diventerà un salotto culinario in cui conoscere, discutere, sperimentare pietanze nostrane e piatti tipici del folklore stagionale. “Cucina Estrella” si propone ancora una volta con lo slogan “chiunque può cucinare”. Start ore 17.00 (durata un’ora e trenta minuti). Ticket primo incontro 8 euro (comprensivo di raccoglitore per le ricette che verranno consegnate settimanalmente). Info e prenotazioni obbligatorie al 347.6065627. Si accede da Piazza Imbriani (botteghino e ingresso all’interno del Mercato Coperto). Info www.ragazzidiviamalinconico.it.

Murgia Enjoy

Da diversi anni “Pulo, Pane e Pasta”, grazie all’impegno dei soci, rappresenta un appuntamento per gli escursionisti e per gli amanti dell’ambiente che vogliono conoscere, opportunamente guidati, il Pulo di Altamura e, contestualmente, assaporare i buoni prodotti altamurani. L’evento, che ha già permesso a tantissimi visitatori di conoscere il Pulo e le sue grotte, ha ottenuto, per le precedenti edizioni dell’evento, importanti patrocini, quali quello del Comune di Altamura, del Gal Terre di Murgia e dell’Associazione Fortis Murgia.

I partecipanti, sotto la guida esperta dei soci Murgia Enjoy, affronteranno l’ampia dolina carsica che si trova a 6,5 chilometri a Nord dell’abitato di Altamura, ha una forma “a scodella” di diametro di circa 550 metri e raggiunge una profondità di circa 90 metri e nella quale confluiscono due solchi torrentizi incisi a “V” e provenienti da Nord e Sud. L’incontro dei partecipanti è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 9 di domenica 25 ottobre. Info murgiaenjoy.it

La Via Francigena

“Mutatio Aquilonis”, due giorni alla scoperta della via Francigena dei Monti Dauni Il 24 e 25 ottobre l’iniziativa turistica e culturale promossa da Comune di Orsara di Puglia e Frequenze Due giorni per un itinerario di scoperta e conoscenza tra paesaggio, storia, natura e tradizioni enogastronomiche che farà riscoprire le prime tappe pugliesi del percorso della via Francigena del Sud a partire da località Taverna di San Vito, percorrendo in bus o in bike il percorso che si snoda tra i comuni di Celle di San Vito, Faeto, Orsara di Puglia e Troia. Questo il senso di “Mutatio Aquilonis. Alle porte della via Francigena dei Monti Dauni” l’iniziativa promossa dal Comune di Orsara di Puglia e dalla cooperativa sociale Frequenze in programma sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020  nell’ambito del bando “InPuglia365 – cultura, natura, gusto” di Pugliapromozione con l’obiettivo di offrire un calendario autunnale ricco di iniziative alla scoperta del territorio attraverso cammini, itinerari culturali alternativi e patrimonio enogastronomico. Info  3929927977.

Articoli correlati